Bitcoin è una bolla (e perché non lo è)

Negli ultimi due anni, avrai notato che alcune persone tendono a prevedere che Bitcoin sia una bolla che sta per scoppiare. Una “bolla” viene definita un bene guidato da un comportamento di mercato ingiustificato ed esuberante, che si traduce in un collasso. Quindi, qual è il vero problema con Bitcoin e perché le persone su Internet lo chiamano bolla? Fin dai primi giorni della criptovaluta, alcune persone sono sempre rimaste scettiche sulla prima criptovaluta, che ha portato a una bugia o “falsa verità” su Bitcoin.

In questo post ti chiariremo le cose.

La storia della “bolla” di Bitcoin

Bitcoin è una valuta digitale emersa dopo la crisi finanziaria del 2008. Non è regolamentata da una banca centrale, consentendo agli utenti di aggirare le banche e le tradizionali opzioni di pagamento per beni e servizi. Da allora il prezzo del bitcoin è cresciuto costantemente. Ma il motivo principale per cui la maggior parte delle persone oggi è pessimista nei confronti di Bitcoin è che nel 2017 il prezzo di Bitcoin era ai massimi storici, crescendo del 900% in meno di un anno, con il suo aumento di valore nemmeno prevedibile. Ciò ha portato le persone a mettere in discussione Bitcoin e cosa farà agli investitori se si fidano ciecamente della criptovaluta.

Il primo grande argomento che propongono è che Bitcoin non è tangibile, ma decentralizzato, il che significa che non ha un governo che sostiene i suoi rapporti e le sue operazioni. Al contrario, le valute legali incorporano la stabilità poiché sono supportati da governi e grandi banche. Oltre a ciò, le valute legali sono sanzionate e incentivate: è possibile utilizzare le valute legali per questioni ufficiali come il pagamento delle tasse. Questo non è il caso di Bitcoin. Diverso i governi e gli organismi di regolamentazione tendono a sanzionare le criptovalute in modi diversi poiché non hanno un proprietario concreto – non una singola organizzazione o una persona controlla Bitcoin.

Alcuni sostengono che poiché Bitcoin è stato il primo fenomeno del suo genere, è stato semplicemente gonfiato e sopravvalutato oltre misura. C’erano solo pochi investitori che l’hanno acquistato per usarlo effettivamente. Altri erano semplicemente interessati a capovolgerlo: comprare a un prezzo basso e vendere a un prezzo alto. Quindi l’argomento è che, dal momento che Bitcoin non ha alcun forte sostegno da parte dei sostenitori che si prendono cura del suo benessere, il suo prezzo viene continuamente gonfiato da coloro che vogliono solo ottenere un “profitto rapido” da Bitcoin.

Quindi, cosa “rende Bitcoin una bolla”?

Gli scettici credono che Le bolle di Bitcoin tendono ad espandersi dopo che una nuova ondata di nuovi investitori si è unita al mercato delle criptovalute. È stato sperimentato nel 2011, seguito dalla stessa situazione nel 2013. Ciò che ha fatto pensare alla gente che Bitcoin sia in realtà una bolla è quando il prezzo del Bitcoin ha raggiunto il massimo storico di $ 20.000 nel 2017. Un singolo BTC è stato valutato a $ 20.000. Questo è ancora il prezzo record nella storia delle criptovalute. Tuttavia, è stato seguito da un crollo e la valuta digitale è scesa ai minimi di circa $ 7300 in meno di 2 mesi e $ 3200 in un anno.

Oggi, il prezzo di Bitcoin è inferiore al 50% del suo massimo storico. Così, alcune persone pensano che ci sarà un altro boom improvviso che risulterà nell’aumento del prezzo di Bitcoin – e dopo un po’ di tempo scenderà di nuovo, il che rende Bitcoin estremamente imprevedibile e suggerisce che è una bolla.

Il prezzo di Bitcoin è sempre vulnerabile ai fallimenti tecnologici. Se dovesse succedere qualcosa di brutto al protocollo Bitcoin, il prezzo potrebbe risentirne. Poiché i problemi tecnologici si verificano sempre nel settore, alcune persone stanno perdendo fiducia in Bitcoin e lo chiamano una bolla.

Questi erano gli argomenti per la prima criptovaluta ad essere una bolla. Tuttavia, questo è solo un lato della storia: nella prossima sezione, dimostreremo che questa non è la natura di Bitcoin.

Perché Bitcoin non è una bolla??

Come puoi vedere, Internet è pieno di persone che parlano contro Bitcoin e altre criptovalute e le chiamano bolle. Non stanno facendo altro che diffondere la paura tra gli appassionati di criptovalute, il pubblico in generale e gli aspiranti investitori che vogliono davvero usare Bitcoin piuttosto che lanciarlo a scopo di lucro. Dall’argomento sopra discusso, un fatto è chiaro: le persone temono che le elevate fluttuazioni dei prezzi di Bitcoin porteranno il destino alle menti degli investitori e di coloro che sono coinvolti nel settore.

In realtà, la verità è che chi critica Bitcoin non ha molta familiarità con il mercato delle criptovalute e sono confuso su Bitcoin. Le teorie delle bolle sono accurate solo quando sono utili e siamo felici di dire che non lo sono. Il le persone che sostenevano che Bitcoin fosse una bolla a $ 20 ti davano assolutamente consigli di non investire, come quelli che sostenevano che si trattasse di una bolla a $200. Ora puoi vedere chiaramente che questo consiglio è stato drammaticamente inutile. In effetti, se hai seguito i consigli dei sostenitori della bolla, hai davvero perso l’opportunità di realizzare profitti elevati investendo in Bitcoin e altre criptovalute.

Potresti ricordare che nel 2012 le azioni Apple erano $ 100 per azione e la società è stata etichettata come una bolla, con i “sostenitori della bolla” che si aspettavano che scoppiasse. Sono passati 7 anni e ancora non si è verificata alcuna esplosione. Immagina chi aveva investito in Apple in quel momento. Hanno sicuramente fatto un sacco di soldi.

Quindi, la morale della storia è che ricevere consigli dai teorici delle bolle potrebbe non essere la migliore decisione di investimento. Guardano solo agli scenari peggiori possibili e saltano del tutto i benefici fruttuosi.

Cosa dovrebbero imparare i pessimisti cripto su Bitcoin??

Bitcoin non è un’azienda soggetta a perdite di redditività, né è una speculazione che potrebbe andare in pezzi a causa di una banca o di un trucco indotto dal governo. Ecco cosa i cripto-pessimisti non capiscono riguardo a Bitcoin:

  • Il valore di Bitcoin sta aumentando in quanto è un’invenzione finanziaria rivoluzionaria e non a causa delle bugie del mercato.
  • Il valore di Bitcoin sta aumentando perché sempre più persone lo stanno adottando.
  • Il valore di Bitcoin sta aumentando perché l'”effetto rete” è in pieno svolgimento.

Gli investitori generici sono entusiasti di salire a bordo di Bitcoin, e questo è ciò che sta causando l’aumento del prezzo di Bitcoin. Ma non confonderlo con la bolla gonfiata artificialmente, che deriva da una “falsa verità”. Il prezzo di Bitcoin molto probabilmente salirà più in alto con più persone che continueranno a essere coinvolte con la criptovaluta.

Di conseguenza, le teorie delle bolle sembrano assurde e inutili. Se credi in un prodotto, allora vai avanti e investi in esso. Quanto è difficile? Smetti di cercare consigli da persone che hanno paura del cambiamento perché Bitcoin, tra le altre criptovalute, è davvero il futuro. Sì, ci sono investimenti buoni e cattivi, ma ciò non significa che siano tutte bolle. Il mercato delle criptovalute è sostanzialmente diverso dal normale mercato azionario e azionario. Richiede una conoscenza adeguata del settore prima che tu possa entrarci. Quindi, non credere alle teorie delle bolle. Fai le tue ricerche e il mercato ti rivelerà come funziona davvero.

Disclaimer: Questo articolo riflette solo l’opinione dell’autore e non è un consiglio finanziario. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per i risultati di decisioni o azioni di qualsiasi trader.