Portfolio Recensioni e commenti

Gli altcoin stanno mostrando dinamiche positive meno impressionanti, tuttavia, l’intero mercato nel suo insieme è nella zona verde, in netto contrasto con quanto accaduto lo scorso marzo, quando i mercati si stavano vendendo in preda al panico a causa dei timori intorno a un nuovo virus. È questo momento mancato per cui gli investitori sono più dispiaciuti in questo momento, poiché marzo 2020 è stato l’ultimo momento per acquistare Bitcoin e altre monete a prezzi incredibilmente bassi rispetto ai livelli attuali. Anche il token DeFi Uniswap (UNI) dimostra un forte slancio positivo, che riflette il successo complessivo delle applicazioni finanziarie decentralizzate. Al momento, la moneta è entrata nella TOP-10 delle criptovalute, posizionandosi all’8° posto con una capitalizzazione di 17 miliardi di dollari. L’importo totale dei fondi bloccati nel settore DeFi è di 39 miliardi di dollari. A lungo termine, questo mercato mostra una crescita costante. In un solo anno il mercato DeFi è cresciuto di oltre il 4.000%. È probabile che tali applicazioni finanziarie decentralizzate, a fronte del costante inasprimento del controllo nel mercato tradizionale, diventino un’altra parte importante della fondazione della criptovaluta.

È molto probabile che nel medio termine le grandi aziende prenderanno decisioni sull’investimento non solo in Bitcoin, ma anche in alcune delle principali criptovalute alternative, il che rafforzerà solo l’atteggiamento positivo nei confronti del settore. Tuttavia, finora vediamo che pochissime aziende riferiscono pubblicamente sull’acquisto di Bitcoin e non stiamo parlando di enormi investimenti, ma in questa fase potrebbero esserci sufficienti motivi informativi.

I trader stanno alzando gli obiettivi sopra i $ 70.000 con la capitalizzazione di bitcoin recuperata a $ 1 trilione. L’analista Preston Pisch sottolinea che l’indicatore MACD attraversa la linea del segnale verso l’alto sul grafico giornaliero, che di solito è considerato un segnale di acquisto. Bitcoin continua a essere al primo posto in termini di redditività nei rapporti settimanali di Goldman Sachs. Per la prima volta, la criptovaluta è stata inclusa in esse alla fine di gennaio. Quando l’ultimo rapporto è stato pubblicato il 4 marzo, la crescita di bitcoin dall’inizio dell’anno è stata del 70%, che è il doppio del prossimo settore energetico.

Le dinamiche positive di Bitcoin hanno supportato l’intero mercato delle altcoin. La principale criptovaluta alternativa Ethereum (ETH) mostra un aumento del 5% al ​​giorno ed è scambiata a circa $ 1.750. ETH è balzato di un impressionante 22% durante la settimana. Pertanto, abbiamo visto che esiste un potenziale di acquisto non realizzato nel mercato. Ancora più positivo è il fatto che i cacciatori di affari abbiano trovato accettabile il livello dei prezzi intorno a $ 1.300 per aumentare lo shopping.

Il mercato è a un bivio. La capitalizzazione di mercato totale per la settimana è cresciuta molto leggermente: da 1.410 miliardi di dollari a 1.444 miliardi di dollari. E la paura delle criptovalute & Greed Index è uscito di nuovo dalla zona neutra (55) e si è diretto verso la zona di ipercomprato, raggiungendo 77 punti su 100 possibili.

L’attività degli utenti è in crescita. Il volume degli scambi sugli scambi di criptovaluta a febbraio ha superato $ 1 trilione. Tali numeri sono stati raggiunti per la prima volta nella storia, secondo gli esperti. Anche durante il primo rally di bitcoin, il volume degli scambi ha raggiunto solo $ 650 miliardi. Secondo gli esperti della piattaforma analitica Block Research, i grandi investitori preferiscono effettuare transazioni da un conto all’altro tramite servizi di terze parti. Pertanto, il numero reale di transazioni può anche essere il doppio dell’importo ufficiale. Tuttavia, non tutto è così roseo come sembra a prima vista. Abbiamo già scritto che i regolatori possono (e molto probabilmente lo diventeranno) diventare il problema principale per gli asset digitali nel 2021. Secondo l’analista Sven Henrich, Janet Yellen, capo del Ministero delle finanze degli Stati Uniti, ha effettivamente dichiarato guerra al bitcoin. Il suo annuncio ha portato a una massiccia presa di profitto da parte delle balene il 21-23 febbraio e un forte calo del 23% delle quotazioni di bitcoin. E ora la North American Association of Securities Administrators (NASAA) ha pubblicato un elenco annuale dei prodotti finanziari più pericolosi, definendo le criptovalute il principale rischio di investimento quest’anno.

Ci sono buone notizie per i rialzisti: Bitcoin non è sceso sotto i $ 43.000. Ma ci sono buone notizie anche per i ribassisti: Bitcoin non ha superato i $ 52.000. Dopo aver disegnato una sinusoide, il grafico BTC/USD è tornato nel pomeriggio di venerdì 5 marzo al punto in cui era iniziato sette giorni fa. La domanda se questa sia una correzione o l’inizio di una nuova "cripto-inverno" rimane aperto.

Anche lo sfondo della notizia sembra piuttosto controverso. I principali sistemi di pagamento come Mastercard, Visa e PayPal stanno giocando dalla parte dei tori, cercando di attirare i "generazione di criptovalute". Skrill e Neteller stanno facendo lo stesso. Il browser Opera è stato arricchito con nuovi algoritmi che consentiranno agli utenti di eseguire transazioni con molte criptovalute popolari. Un’altra caratteristica di Opera sarebbe la creazione di un portafoglio digitale senza andare su siti di terze parti. Anche un colosso come Google si è rivolto alle criptovalute: la piattaforma Google Finance ha aggiunto una scheda per monitorare i prezzi degli asset digitali.

Uno studio di Glassnode ha rilevato che solo 4 milioni di BTC sono in flottante sul mercato. Il terzo dimezzamento nella rete Bitcoin, avvenuto a maggio 2020, ha dimezzato la ricompensa dei minatori per il blocco minato da 12,5 BTC a 6,25 BTC. Ciò aggrava ulteriormente la carenza di monete sul mercato, mentre le aziende hanno iniziato a investire attivamente in Bitcoin e le più grandi applicazioni di pagamento, tra cui PayPal e Square, hanno aggiunto la possibilità per i propri utenti di acquistare e vendere risorse digitali. Gli operatori di mercato continuano a monitorare gli indirizzi Bitcoin che sono rimasti inattivi per molto tempo. Gli analisti hanno concluso che ogni volta che le vecchie monete si muovono, coincide con una correzione del mercato. Ora sono stati spostati 1.000 BTC, immobili dal 2010. Quindi, in combinazione con ciò che sta accadendo nel mercato tradizionale, potremmo vedere una nuova immersione in Bitcoin e l’intero mercato delle criptovalute nel suo insieme.

Dopo un impressionante rimbalzo di Bitcoin e il superamento di $ 50K, i partecipanti al mercato delle criptovalute non vedono l’ora di crescere ulteriormente e lottare per nuovi massimi sopra $ 58K. In caso di superamento riuscito di tale livello, si apre la strada alla determinazione di un nuovo massimo storico per la criptovaluta di riferimento. Probabilmente, se il livello di resistenza viene superato con successo, possiamo vedere il test di $ 60K.

MicroStrategy è diventato uno dei maggiori acquirenti di bitcoin con leva finanziaria. Nemmeno sul capitale attratto, ma su cambiali chirografari con rendimento tendente allo zero. La società stessa non è altro che una guarnizione per l’ingegneria finanziaria e le transazioni azionarie di individui e aziende più seri, suggerisce Sergey Kalinin, un rappresentante dell’exchange di criptovalute Kuna. Scavare più a fondo rivela dettagli ancora più interessanti. Questi dettagli suggeriscono che abbiamo a che fare con uno schema finanziario, non un investimento. Chi potrebbe tirare fuori una tale combinazione? Per fare ciò, dai un’occhiata all’elenco dei possessori di titoli di MicroStrategy. Tra i principali ci sono i maggiori fondi di investimento e banche: Blackrock, Morgan Stanley, Vanguard, JPMorgan.

MicroStrategy ha rapidamente fatto irruzione nella vita dell’industria dei bitcoin lo scorso anno quando ha iniziato ad acquistare la prima criptovaluta. Cosa potrebbe esserci dietro il grande incremento di Bitcoin di MicroStrategy? Recentemente, lo spazio dell’informazione ha aumentato esponenzialmente il numero di opinioni entusiaste riguardo al "massiccio arrivo di istituzioni" in bitcoin. MicroStrategy, Tesla, Square sono diventati i protagonisti delle notizie finanziarie. Il fornitore di software e società pubblica MicroStrategy ha acquisito prima con i propri e poi con fondi presi in prestito – 90 859 BTC. Molti vedono questa come una scommessa lungimirante sulle scarse proprietà del bitcoin e lodano l’acume di investimento di Michael Saylor.

C’era una volta, la correlazione dei mercati tradizionali e delle criptovalute causava il rifiuto e il rifiuto tra i sostenitori di Bitcoin. Tuttavia, la situazione è completamente cambiata in pochi anni. Ora ciò che sta accadendo nel mercato azionario è direttamente collegato alle prospettive di BTC e dell’intero mercato delle criptovalute.

Il rollback potrebbe non essere ancora terminato. Il rischio maggiore per Bitcoin a breve termine è associato al calo dei mercati azionari statunitensi e globali. C’era una volta, la correlazione dei mercati tradizionali e delle criptovalute causava il rifiuto e il rifiuto tra i sostenitori di Bitcoin. Tuttavia, la situazione è completamente cambiata in pochi anni. Ora ciò che sta accadendo nel mercato azionario è direttamente collegato alle prospettive di BTC e dell’intero mercato delle criptovalute.

Anche l’indice di avidità e paura per Bitcoin e le più grandi criptovalute può parlare a favore di una maggiore cautela, che dalla scorsa settimana è scesa di 56 punti a un valore di “38”, che corrisponde al regime della “paura”. C’era una volta, la correlazione dei mercati tradizionali e delle criptovalute causava il rifiuto e il rifiuto tra i sostenitori di Bitcoin. Tuttavia, la situazione si è completamente capovolta in pochi anni. Ora ciò che sta accadendo nel mercato azionario è direttamente collegato alle prospettive di Bitcoin e dell’intero mercato delle criptovalute. La crescita del rendimento delle obbligazioni americane decennali provoca la chiusura delle posizioni, che colpisce immediatamente il mercato delle criptovalute. Perché la festa continui, entrambi i mercati hanno un disperato bisogno di buone notizie. Bitcoin ha bisogno del prossimo Elon Musk e il mercato azionario ha bisogno della promessa di una macchina da stampa lunga e senza interruzioni. Non ci sono garanzie in entrambi i casi.

Sembra che i tempi duri non finiranno per Ripple. Uno dei più grandi servizi di trasferimento di denaro al mondo, MoneyGram, ha rifiutato di utilizzare il prodotto basato sul token XRP a causa delle rivendicazioni della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti contro Ripple. Sullo sfondo delle affermazioni della SEC, oltre a MoneyGram, Coinbase e OKCoin, Galaxy Digital, Bitstamp, B2C2, eToro e Kraken si sono già rifiutati di supportare il token XRP. La società di gestione patrimoniale Grayscale Investments ha annunciato la liquidazione di un fondo di investimento basato su XRP e 21Shares ha rimosso il token Ripple dai suoi prodotti negoziati in borsa. Di conseguenza, il Ripple ha perso fino al 45% del suo valore la scorsa settimana e la coppia XRP/USD è stata scambiata a 0,42 dollari la sera del 26 febbraio..

La popolarità e l’importanza delle criptovalute continuano a crescere. Secondo BDCenter Digital, 12 post su 100 su Twitter riguardano la criptovaluta. Nella sola settimana dal 7 al 14 febbraio, gli utenti di Twitter hanno menzionato bitcoin oltre 675.000 volte. L’ultimo record è stato stabilito il 10 gennaio, quando il numero settimanale di post che menzionavano bitcoin ha raggiunto 576.000. In totale, il numero di utenti di criptovaluta ha superato i 200 milioni di persone provenienti da più di 150 paesi.

Il crollo di bitcoin potrebbe anche essere stato facilitato dal calo degli indici globali delle aziende tecnologiche e dall’inizio di vaccinazioni su larga scala contro il coronavirus, ma la cosa principale è la posizione del governo statunitense. Secondo Bloomberg, sullo sfondo del calo del tasso di bitcoin, il capo di Tesla e SpaceX, Elon Musk, ha perso il primo posto nella classifica delle persone più ricche del pianeta. Le azioni di Tesla sono diminuite dell’8,6%, di conseguenza Musk ha perso 15,2 miliardi di dollari. Allo stesso tempo, il calo di bitcoin, secondo Bloomberg, potrebbe essere in parte dovuto alla dichiarazione dello stesso Musk, che ha definito troppo alti i prezzi delle criptovalute. Non per niente si dice che una parola è argento e il silenzio è oro.

Se Bitcoin, Ether e una dozzina di altre importanti altcoin possono essere acquistate a lungo termine, allora devi stare molto attento con il resto delle monete. Ethereum, quindi, grazie ai vantaggi della piattaforma, è riuscita a superare il massimo storico, mentre molte star del 2017, tra cui ZCash (ZEC), non sono riuscite a superare l’attrazione, rimanendo molto lontane dai loro massimi storici. Ora sono esaurite insieme a tutto il mercato e hanno significativamente meno possibilità di ripresa.

Gli analisti di Glassnode hanno concluso che le balene bitcoin hanno iniziato a vendere i loro beni. A febbraio sono stati venduti 140K BTC per un valore di 6,7 miliardi di dollari. La blockchain mostra che le monete sono messe in moto su portafogli che sono rimasti inattivi per più di 10 anni. È improbabile che il recente acquisto da parte di MicroStrategy di un altro miliardo di dollari di bitcoin fermi la svendita se le monete balena stanno entrando nel mercato, acquistando BTC a $ 3- $ 5K e inferiori.

Il rapido declino in "Avidità". Durante gli ultimi mesi di un rally rialzista, questo indicatore ha mostrato raramente un calo, essendo quasi permanentemente in modalità “estrema avidità”. Nell’ultimo giorno, l’indicatore ha mostrato un calo di 24 punti, essendo passato bruscamente alla modalità “avidità”, essendo al confine con la zona “neutra”. La volatilità del mercato è tale che il mercato potrebbe precipitare nella “paura” nel giro di pochi giorni.

La redditività teorica della “carta” di Tesla avrebbe potuto essere di circa $ 1 miliardo, che supera il profitto delle vendite di auto elettriche nel 2020 a $ 721 milioni. Tuttavia, è improbabile che questo incoraggi altre società a investire in Bitcoin, dal momento che tutti possono vedere quanto velocemente sta cambiando la situazione e quanto siano rischiosi tali investimenti. Al momento, il mercato è pieno di ottimismo su a "correzione sana", ma in realtà si fa già riferimento alla fine del 2017 – inizio 2018, quando diverse ondate di declino e crescita sono state comunque sostituite da un’ampia inversione di tendenza.

I funzionari di Ripple hanno affermato in un’udienza preliminare lunedì che la SEC si è rifiutata di notificare agli exchange e ad altri partecipanti al mercato lo stato di XRP come sicurezza durante numerose discussioni nel 2019 e in precedenza. Gli avvocati del CEO di Ripple Brad Garlinghouse hanno già presentato una mozione per lasciare il reclamo senza considerazione, sottolineando che non poteva sapere della possibilità che XRP fosse riconosciuto come una garanzia. Lo stallo tra SEC e XRP creerà un precedente importante per il mercato. Inoltre, le autorità finanziarie statunitensi potrebbero impegnarsi in modo simile in altri progetti che, per qualche ragione, saranno percepiti in termini di rischi sistemici per l’economia.

Alcuni membri della comunità cripto associano le attuali dinamiche di mercato con il "Effetto muschio". Ricordiamo che recentemente il capo di Tesla ha deluso molti partecipanti al mercato delle criptovalute con le sue inaspettate dichiarazioni scettiche sul bitcoin. Così, il 20 febbraio, ha annunciato di considerare sopravvalutati BTC ed ETH. Il cofondatore di Microsoft Bill Gates ha esortato i potenziali investitori a non seguire l’esempio di Tesla, che ha investito 1,5 miliardi di dollari in bitcoin. Non sono eccessivamente ottimista riguardo a Bitcoin e il mio pensiero generale è questo: se hai meno soldi di Elon Musk, probabilmente dovresti stare attento “, ha detto Gates. Correzione dolorosa del mercato o fine del rally? Nel prossimo futuro, le prospettive del mercato crypto saranno seriamente influenzate dai commenti delle autorità monetarie statunitensi. Se l’economia continua a ricevere incentivi non solo a parole, ma anche con i fatti, la situazione con gli asset ad alto rischio potrebbe stabilizzarsi per un po’.

Il calo di ieri si è verificato sullo sfondo di un aumento del flusso di bitcoin verso gli scambi. Secondo CryptoQuant, nelle ultime 24 ore, i saldi della piattaforma di trading sono cresciuti di 37 mila BTC, che è stato il più grande afflusso di quest’anno ed è paragonabile ai livelli di marzo 2020, quando il mercato ha subito un forte crollo. L’entusiasmo per bitcoin sta diventando "sempre più settario" ed è radicato in "pensiero magico," ha affermato Will Hobbs, direttore degli investimenti presso Barclays Wealth & Investimenti. La prima criptovaluta potrebbe rivelarsi un uccello senza ali se i tassi di interesse aumentano. Uno dei principali barometri dell’avidità sul mercato, il S&P 500, ha iniziato a diminuire, il che aumenta il grado di timori per il possibile inizio di un’ampia correzione, che, senza dubbio, si estenderà al mercato delle criptovalute.

Bitcoin è inefficace per le transazioni a causa della sua natura altamente speculativa e delle grandi quantità di energia utilizzata dalla sua rete, ha affermato il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen. Le persone devono essere consapevoli dell’estrema volatilità di Bitcoin. Sono davvero preoccupato per le potenziali perdite per gli investitori. Temo che venga utilizzato in flussi finanziari illegali “, ha detto. Yellen ha menzionato la necessità di prendere in considerazione il lancio di una valuta digitale della banca centrale (CBDC). Secondo l’analista Sven Henrich, Yellen ha effettivamente dichiarato guerra al bitcoin. Il CEO di FTX Sam Bankman-Freed ha dichiarato la scorsa settimana che il mercato dei futures sulle criptovalute è attualmente surriscaldato. Se questo livello di attività nel mercato continuerà, i giorni con la liquidazione di posizioni per diversi miliardi di dollari diventeranno la norma per lo spazio delle criptovalute, ha affermato Paolo Ardoino, CTO dell’exchange di criptovalute Bitfiex.

Complessivamente il rapporto domanda/offerta resta favorevole al bitcoin: negli ultimi cinque mesi del 2020 sono state estratte 150.000 monete BTC e ne sono state riacquistate quasi 360.000, e gli investitori sperano che questo equilibrio continui in futuro.

Allo stesso tempo, gli acquirenti guardano alla testa di Tesla Elon Musk, i cui tweet da soli spingono le quotazioni bruscamente verso l’alto. Tuttavia, la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti è ora interessata al suo "creatività" su Twitter, considerando che le chiamate del miliardario all’acquisto di asset digitali rientrano nella legge sull’offerta e la pubblicità di titoli e possono essere considerate attività di intermediazione non registrate e tentativi di manipolazione del mercato. Se dimostrato, Elon Musk potrebbe subire multe salate. Nel frattempo, l’imprenditore ha detto che si stava prendendo una pausa e non avrebbe più pubblicato tweet, almeno nel prossimo futuro.

Gli investitori istituzionali continuano ad acquistare sia criptovalute che azioni di minatori e fondi crittografici. Quindi, il fondo Grayscale Investments ha aggiunto 20.000 ETH al suo portafoglio Ethereum la scorsa settimana, portando il suo volume a $ 6 miliardi. Un altro impulso per la crescita della coppia BTC/USD è stata la decisione di MicroStrategy di raccogliere altri 900 milioni di dollari per acquistare bitcoin.