Investire in Bitcoin: non è troppo tardi per saltare sul carro?

Mentre Bitcoin continua a crescere, l’ansia di perdere l’opportunità di investire nella più grande criptovaluta del mondo a un prezzo vantaggioso cresce ogni giorno. Alla fine di novembre 2020, per la prima volta da dicembre 2017, Bitcoin ha superato la soglia dei $ 18.000, ovvero circa il 10% in meno rispetto al suo valore massimo record di $ 20.000.

Alcuni analisti sono fiduciosi che la soglia prevista di $ 20.000 sia solo l’inizio di un’esplosione anticipata al prezzo di $ 1 trilione di dollari; è possibile che non sia troppo tardi per aggiungere BTC ai nostri portafogli di investimento.

Bitcoin è costoso, per non dire altro, ma se non hai molto capitale, non è necessario acquistare un’intera moneta. Puoi iniziare ad acquistarne parti, ad esempio per $ 15, che sarà pari al prezzo attuale di 0,0008 BTC. Iniziare a investire in Bitcoin non è così difficile come pensi. Questo articolo spiegherà come investire in BTC e ti darà alcuni consigli utili lungo la strada.

Un po’ di storia di BTC

La storia di Bitcoin è iniziata nel 2008 quando uno sviluppatore anonimo sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto ha pubblicato i principi di un sistema di pagamento elettronico basato su calcoli matematici. Non si sa ancora chi si nascondesse sotto uno pseudonimo e quante persone lavorassero al progetto.

Il meccanismo proposto da Nakamoto presenta diversi vantaggi rispetto al denaro ordinario: protezione crittografica, trasparenza delle transazioni, anonimato dei trasferimenti, indipendenza dai regolatori governativi e dimensioni del problema note in anticipo. Una progressione geometrica decrescente limita l’algoritmo per la creazione di nuovi blocchi. Il volume totale della criptovaluta non può superare i 21 milioni di bitcoin, l’ultimo dei quali verrà estratto nel 2140.

A causa della mancanza di supporto materiale, il tasso di Bitcoin è balzato e, nel febbraio 2011, ha eguagliato per la prima volta un dollaro. La criptovaluta sta iniziando a guadagnare popolarità: Bitcoin si sta gradualmente riversando nell’economia digitale e se ne parla molto. Durante questo periodo, sono apparse le prime altcoin.

Nel 2012, il prezzo di Bitcoin ha superato i $ 100 e dopo appena un anno è salito a $ 1.000. Bitcoin è diventata la criptovaluta più popolare e riconoscibile e ha continuato a crescere. Qui il principio di base di Bitcoin ha funzionato: più persone sono coinvolte nel processo, più alto diventa il suo valore.

A marzo 2013, la capitalizzazione di BTC ha superato il miliardo di dollari, ma a dicembre ha chiuso uno dei più grandi exchange di criptovalute, BTC China. La Cina ha vietato del tutto l’uso delle criptovalute. Dopo la Cina, BTC è stato bandito dalla Norvegia.

Per la prima volta, tuttavia, le grandi aziende hanno iniziato a prendere sul serio la criptovaluta. Microsoft ha annunciato l’inizio dell’accettazione di pagamenti in valuta digitale, una decisione fondamentale per l’approvazione di BTC da parte delle aziende.

Nel 2017, tutti hanno iniziato a parlare di criptovalute e Bitcoin ha preso il primo posto nell’elenco delle parole più popolari. Ad agosto c’è stato un hard fork; cioè, è stata introdotta una nuova regola nel protocollo di criptovaluta, che ha portato all’emergere di una nuova unità virtuale indipendente: Bitcoin Cash. La Cina ha inaspettatamente dichiarato illegali gli scambi di criptovalute. D’altra parte, il Giappone ha iniziato a riconoscere BTC come valuta legittima.

I sogni di guadagni facili e veloci hanno attratto molti nuovi utenti, investitori inesperti e speculatori. Anche i grandi giocatori non volevano perdere l’occasione di guadagnare soldi extra con l’hype generale. Per tutto il 2017, il tasso di Bitcoin è aumentato: a dicembre, il suo valore si è avvicinato alla cifra record di $ 20.000, ma la crescita esplosiva non poteva continuare per sempre. Alla fine di dicembre 2017, la Corea del Sud ha annunciato la sua intenzione di combattere la speculazione nel mercato delle criptovalute. Il tasso di BTC era quindi di $ 11.000 ma in lenta crescita.

Bitcoin ha continuato a diminuire nel 2018. È stata una sfida per coloro che speravano in un’ulteriore crescita della criptovaluta. I proprietari hanno venduto in massa i loro risparmi, il che ha solo accelerato la caduta del tasso di cambio. Tuttavia, gli hacker hanno continuato ad attaccare i principali exchange. Nell’aprile 2018, hanno attaccato il popolare scambio Poloniex. Gli hack legati alle criptovalute sono molto diffusi. Questo è stato seguito da un forte attacco all’exchange Binance, la cui perdita ha superato i 40 milioni di dollari.

Le aziende hanno nuovamente cambiato il loro atteggiamento nei confronti delle criptovalute. Facebook aveva vietato gli annunci Bitcoin. Google e Twitter presto hanno seguito l’esempio. Il tasso di Bitcoin è stato febbrile durante tutto l’anno e a dicembre si è attestato a un livello minimo annuo di $ 3,200. Nel 2019 è ricominciata la crescita. A dicembre 2020, il tasso di cambio si è avvicinato a $ 20.000 USD

È troppo tardi per investire in Bitcoin nel 2021??

FOMO (paura di perdere) è comune nel trading, specialmente quando si tratta di asset altamente volatili come Bitcoin. Una caratteristica principale di BTC sono i picchi inaspettati. Il più recente è iniziato nell’ottobre 2020 e ha portato a un nuovo massimo storico (ATH) a dicembre.

Potrebbe sembrare che tu abbia perso l’occasione di comprare a un prezzo basso e vendere a un prezzo alto. Vogliamo assicurarti che non è così. Molti investitori credono che Bitcoin continuerà a crescere. L’analista Lark Davis ha attirato l’attenzione sui risultati dell’analisi tecnica di BTC.

Le opportunità per un movimento positivo della criptovaluta in futuro, a suo avviso, presto “livelleranno” visivamente il forte balzo del tasso Bitcoin del 2017 con altri picchi. Per chiarire il suo punto di vista, ha chiesto ai lettori del microblog di prestare attenzione a quanto appaia oggi insignificante la crescita di BTC nel 2011 e 2013.

Anche un altro famoso analista della comunità cripto – PlanB – ha notato le prospettive per un ulteriore movimento positivo di Bitcoin, sulla base dei risultati già realizzati dall’asset digitale.

Tre strategie di investimento BTC

Coloro che sono appena entrati nel mercato delle criptovalute tendono a perderci soldi. Ci possono essere varie ragioni per questo. Emotivamente, i neofiti possono agire in modo illogico e commettere errori alla ricerca di profitti frettolosi. L’incapacità di gestire i rischi porta anche a perdite sostanziali. Puoi evitare il trading controproducente utilizzando semplici strategie (principianti).

Acquistare & Dimenticare

Forse la strategia più semplice è acquistare BTC e tenerlo come investimento per molto tempo. In questo caso, il denaro viene investito nel bene che non sarà necessario nel prossimo futuro. Altrimenti, se il valore della moneta scende, dovrai venderla in perdita.

Questa strategia prevede investimenti a lungo termine, ad esempio BTC, in previsione dell’aumento dei prezzi nei prossimi anni. Anche quando si acquista Bitcoin da molto tempo, è fondamentale scegliere il momento giusto. La seguente strategia – la media – può aiutare a trovare il momento giusto.

media

Trovare un momento da manuale per comprare Bitcoin è impossibile. A qualunque prezzo il trader acquisti l’asset, probabilmente diminuirà prima di entrare nella fase di crescita a lungo termine. Pertanto, alcuni investitori utilizzano la strategia della media: l’utente divide il proprio capitale in più parti e acquista Bitcoin con loro nel tempo. Pertanto, se il prezzo di un bene diminuisce, possono usarlo come un’opportunità e acquistare più monete. In questo caso, il prezzo medio di acquisto di BTC diminuirà. Ogni utente può decidere da solo in quante parti dividerà il capitale. Più ce ne sono, più medio sarà il prezzo. L’opzione migliore qui è investire in BTC per una piccola somma ogni giorno.

Puoi iniziare con questa strategia in questo momento: in notizie positive, il dimezzamento di BTC e la politica delle banche centrali che stampano denaro, deprezzandolo, parlano a favore dell’aumento del prezzo della criptovaluta. Tuttavia, è essenziale disporre sempre di capitale se il prezzo di BTC scende della metà o più.

Diversificazione

Puoi investire anche in altre monete, sai? Dividendo il tuo capitale tra BTC e altre criptovalute, puoi generare rendimenti più elevati. Tuttavia, i rischi, in questo caso, aumentano anche a causa della volatilità. Rispetto al loro valore, le altcoin possono avere tassi di rendimento significativamente più alti rispetto alla principale moneta digitale.

Ad esempio, il 12-13 marzo di quest’anno, il prezzo del Bitcoin è sceso da $ 8000 a $ 3800, del 53%. Allo stesso tempo, Ethereum è sceso del 60%, da $ 213 a $ 86. Quindi l’altcoin ha perso più valore di BTC, ma è aumentato di prezzo molto di più nel momento attuale. La crescita di ETH dal crollo di marzo è stata del 345%, mentre BTC ha mostrato un enorme aumento del valore del 250%.

Pertanto, un altro modo intelligente per diversificare il tuo portafoglio di investimenti è aggiungere altre classi di attività, oltre alle criptovalute.

Come acquistare BTC

Iniziare a investire in Bitcoin non è così difficile come pensi. Ecco alcuni semplici ma essenziali passaggi per acquistare BTC.

Scegli uno scambio di criptovaluta affidabile

Il primo passo per acquistare Bitcoin con facilità è scegliere lo scambio di criptovaluta corretto. Quando selezioni uno scambio di risorse digitali, studia la reputazione della piattaforma di trading e verifica se fornisce servizi ai clienti del tuo paese. Assicurati di leggere le informazioni sulle commissioni per la transazione, i metodi di deposito e gli standard di sicurezza.

Registrati e crea un account

Quando hai scelto uno scambio di criptovaluta, preparati a creare un account. L’apertura di un conto per la maggior parte degli scambi di criptovaluta è gratuita, ma dovrai fornire un indirizzo e-mail e un numero di telefono. Alcuni cryptoexchange richiedono che tu attraversi la procedura KYC (conosci il tuo cliente), inclusa la fornitura di informazioni personali identificabili, come il tuo vero nome, la tua fotografia, un’immagine del tuo passaporto o carta d’identità, indirizzo di residenza, ecc..

Non dimenticare 2FA

Usa una password affidabile per il tuo account e non dimenticare di abilitare l’autenticazione a due fattori o 2FA. Riduce significativamente il rischio di furto (di identità), fornendo un ulteriore livello di sicurezza. Google Authenticator è una delle applicazioni 2FA più popolari, che offre agli utenti l’autenticazione del telefono in due passaggi.

Scegli il tuo metodo di pagamento

Esistono diversi modi per acquistare Bitcoin per valuta fiat, ad esempio USD o EUR. Alcune criptovalute consentono di acquistare BTC utilizzando una carta di debito o di credito, nonché un conto bancario. Per utilizzare uno di questi metodi, dovrai associare un conto bancario o una carta al tuo account sulla piattaforma scelta. Su piattaforme separate, l’acquisto è possibile tramite soluzioni di pagamento di terze parti, come PayPal e altre.

Decidi l’importo del tuo deposito

Devi decidere la quantità di capitale che sei pronto a investire. Ricorda che qualsiasi investimento è associato a dei rischi, quindi non mettere gli ultimi soldi nell’asset. Gli investitori esperti consigliano di investire in Bitcoin e qualsiasi altra risorsa, non più del 10% dei tuoi risparmi.

Come gestire i tuoi investimenti in Bitcoin

Se non sei (ancora) un utente molto esperto, assicurati di entrare nel business del trading e degli investimenti con cautela. Ciò comporta l’andare lentamente in posizione e viceversa. Seguendo il percorso conservativo, ridurrai seriamente al minimo i tuoi rischi a lungo termine. Da qui, si tratta solo di scegliere se vuoi HODL o fare trading!

L’HODLing è facile, perché in questo caso, acquisti la tua criptovaluta e aspetti che aumenti di valore, chiamata anche speculazione o shorting. Questo approccio ha alcuni seri problemi logistici (soprattutto per coloro che vanno all-in in cima o HODL attraverso i massimi storici).

Il trading è più complicato e presenta più inconvenienti a cui prestare attenzione, ma ti metterà su un percorso in cui sarai condizionato a fare ciò che dovrai fare a tempo debito: comprare e vendere al momento opportuno e trarne profitto volta.

Sulla base di questo, possiamo affermare con sicurezza che una versione leggermente modificata di HODL è la strategia più adatta ai principianti. Tuttavia, man mano che avanzi nel tuo viaggio verso il successo, vorrai essere in grado di fare trading in modo efficace. Pertanto, può avere senso anche per un investitore di criptovalute inesperto iniziare a fare trading lentamente.

Se decidi di fare trading, inizia con piccole transazioni (ad esempio, l’1% del tuo portafoglio per operazione e non più di poche operazioni a settimana), usa gli stop e impara a conoscere l’analisi tecnica. Comprendere le tendenze a lungo termine è essenziale sia per il trading a breve termine che per l’ingresso e l’uscita da posizioni a lungo termine). Fai la tua ricerca!

Quando comprendi le basi di Bitcoin, come come distinguere un mercato ribassista da un mercato rialzista e che tipo di tendenze devi cercare per sapere quando vendere o comprare, ti avvicinerai a un punto in cui andare allo scoperto, acquistare e tenere tutto strategia, molto probabilmente non sarà più la scelta migliore.

La cosa principale da ricordare è che le persone hanno ampiamente ragione quando dicono che l’HODLing è una strategia migliore per l’investitore inesperto. Tuttavia, l’affermazione è in qualche modo fuorviante perché il trading insegna molte abilità che aiuteranno a trovare il successo con investimenti sia a lungo che a breve termine.

HODL potrebbe essere una strategia migliore per un giocatore alle prime armi, ma acquistare il massimo e HODL a zero è una delle peggiori strategie possibili in circolazione. La triste realtà di questo è che la maggior parte delle persone entrerà nel mercato delle criptovalute in ritardo e HOLDing significherà esporsi alla pressione per vendere nel momento sbagliato.

Gestione del rischio e guadagni in denaro

Che ci piaccia o no, per avere successo finanziario nel mondo moderno, dobbiamo lavorare due volte: la prima volta per guadagnare denaro e la seconda volta per preservarlo e aumentarlo. Pertanto, la pianificazione finanziaria e degli investimenti non è più un lusso ma una necessità vitale.

Tuttavia, esiste una strategia collaudata per formare un portafoglio di investimento che consente di ottimizzare i rischi e la redditività e fornire comfort psicologico all’investitore anche durante forti ribassi del mercato. Questa strategia si chiama Asset Allocation. Si basa sui postulati della moderna teoria del portafoglio, il cui fondatore è l’economista americano e premio Nobel Harry Markowitz. Questi sono i principi di base per formare un portafoglio efficace:

  • L’asset allocation è un principio chiave nella formazione di un portafoglio di investimenti. Secondo uno studio di The Vanguard Group, la distribuzione per classi è la distribuzione degli attivi in ​​misura maggiore (88%) che incide sul rapporto rischio-rendimento. Solo il 12% – la scelta dei singoli titoli, azioni o tempi di acquisto.
  • La diversificazione è un modo per ridurre i rischi di investire in una particolare criptovaluta. Il rischio è la probabilità di un evento avverso (ad esempio, restrizioni governative, sanzioni, multe, attacchi di hacker ai principali scambi di criptovalute, svalutazione delle valute legali e altro). Secondo le statistiche, possedere solo due azioni di società diverse elimina il 46% dei rischi non di mercato associati all’attività di una determinata società. Possedere azioni di 16 società diverse riduce questo rischio di oltre il 90%. La stessa logica funziona con gli investimenti in criptovalute.
  • Psicologia e comportamento degli investitori È importante studiare in modo più approfondito i principi della moderna teoria del portafoglio, familiarizzare con i dati storici sul rapporto tra rischio e rendimento di varie classi di attività e aumentare la consapevolezza di questo problema.

FAQ

Perché dovrei investire o non investire in Bitcoin?

Bitcoin è ancora considerata la principale criptovaluta e la criptovaluta più sicura. Attualmente, Bitcoin è considerato “oro digitale” e ha la maggiore capitalizzazione di mercato, a dimostrazione della sua affidabilità. Inoltre, ciò rende Bitcoin attraente, anche per le persone che non ne sanno (ancora) molto. Se il prezzo supera il livello superiore al massimo precedente, allora dovresti assolutamente aspettare la sua crescita e investire.

Posso fare soldi con Bitcoin??

Di sicuro. Se sei interessato a investimenti a lungo termine, puoi semplicemente acquistare la criptovaluta e attendere che il suo valore aumenti. Sebbene il tasso attuale sia elevato, si prevede che BTC aumenterà ulteriormente. Quindi, le tue spese pagheranno. Un’altra opzione è il trading. Il trading ti consente di ottenere un potenziale profitto, sia acquistando che vendendo il bene. Anche se il prezzo di BTC scende, puoi venderlo e ottenere ricompense.

Vale la pena investire in Bitcoin??

Bitcoin sta gradualmente diventando la versione digitale dell’oro. Gli analisti di Bloomberg hanno rilasciato una dichiarazione del genere nell’ottobre 2020. Sono fiduciosi che la moneta stia iniziando a svolgere le funzioni di un asset protettivo, come evidenziato da una diminuzione della volatilità del tasso di cambio e un aumento dell’interesse per i futures BTC.

Come posso iniziare a investire in Bitcoin??

Nel caso in cui te lo fossi perso (succede ai migliori di noi), dai un’occhiata alle sezioni “Tre modi per investire in Bitcoin” e “Come acquistare BTC” di questo articolo. Hanno tutte le risposte che stai cercando!

Quanto dovrei investire in Bitcoin?

Investitori e trader esperti consigliano di investire in Bitcoin, così come in qualsiasi nuovo asset, non più del 10% dei tuoi risparmi. E ricorda, non investire mai una somma di denaro che non sei pronto a perdere per sempre.

Conclusione

Diamo per scontato che non possiamo influenzare in alcun modo la redditività del mercato. Ma la disciplina nell’esecuzione del tuo piano di investimento BTC, la regolarità del rifornimento del portafoglio, il rispetto dei principi di Asset Allocation nella pratica, indipendentemente dalla situazione di mercato, e una vita senza debiti è interamente la nostra area di responsabilità.

Come puoi vedere, i principi della strategia di Asset Allocation sono facili da capire. La messa in pratica di questi principi, unita all’adesione disciplinata al tuo piano di investimento, ti porterà all’inevitabile creazione di capitale da cui trarrai profitto in futuro.

Aumentare la consapevolezza riduce il rischio di sviluppare stati emotivi distruttivi come la paura e l’avidità che influenzano il comportamento degli investitori. Imparerai che le crisi sono statisticamente inevitabili e si verificano, in media, una volta ogni 5-10 anni e che i prelievi di portafoglio sono “vendite” di asset con sconti. Queste sono ottime possibilità di acquistare BTC a prezzi inferiori senza panico.

Fonte