Cos’è la criptovaluta? Introduzione alla classe di attività finanziarie emergenti

Le criptovalute sono valute digitali costruite sulla tecnologia blockchain che è esplosa in pochi anni da un settore che vale solo milioni di dollari a un settore multimiliardario in forte espansione.

Tuttavia, comprendere la tecnologia delle criptovalute e guadare tutti i diversi tipi di altcoin là fuori può essere confuso e complicato.

Questa guida offre tutto ciò che devi sapere per conoscere il mercato delle criptovalute, dalle basi a oltre. Sono inclusi alcuni esempi dei vari tipi di valute digitali disponibili sul mercato, spiegazioni su come acquistare e vendere risorse crittografiche per fare soldi, dettagli sull’estrazione di criptovalute e molto altro.

Definizione di criptovaluta: qual è il significato di criptovaluta??

Criptovaluta è un termine ampio che si riferisce a qualsiasi risorsa digitale che funziona come trasferimento di valore e mezzo di scambio, in cui sia la moneta o il token che i record delle transazioni sono archiviati tramite la blockchain utilizzando la crittografia per sicurezza, verifica e altro.

Spesso, questi nuovi asset sono decentralizzati e controllati da nessuna autorità centrale e senza la necessità di una terza parte fidata e presentano un’offerta limitata che offre loro vantaggi unici che fiat non può.

Le risorse crittografiche sono archiviate in un portafoglio digitale esistente sulla blockchain, protetto da una chiave privata crittografica per una maggiore sicurezza. Le criptovalute possono essere inviate in modo simile a un sistema di pagamento elettronico a un indirizzo pubblico, che è una chiave pubblica abbreviata.

Tutte le transazioni sono archiviate su un registro distribuito completamente trasparente affinché chiunque possa visualizzarle su uno strumento blockchain explorer. Poiché tutti gli account sono basati sulla crittografia e le transazioni devono essere convalidate prima che ogni nuovo blocco venga aggiunto alla blockchain, non vi è alcun rischio di contraffazione delle criptovalute.

La breve storia della classe di attività di criptovaluta, Bitcoin e Altcoin

Bitcoin è stata la prima criptovaluta in assoluto, sviluppata dallo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, una persona o un gruppo la cui identità è ancora sconosciuta ancora oggi. Dalla criptovaluta originale è nata un’intera industria, dando il via a una rivoluzione della valuta digitale e della blockchain.

Dopo Bitcoin, sono state create le altcoin, la maggior parte con l’obiettivo di migliorare le sfide con la rete Bitcoin, come le grandi dimensioni del blocco, i tempi di transazione lenti e le commissioni elevate. Sebbene ora esistano tecnologie di secondo livello come Lightning per migliorare BTC.

Ad esempio, Ripple e il suo token del protocollo nativo XRP sono stati progettati per essere più veloci di Bitcoin e offrire commissioni molto più basse. Ethereum, tuttavia, è completamente diverso, fungendo invece da piattaforma per contratti intelligenti.

Litecoin è stato creato per essere l’argento di Bitcoin come oro digitale e un’altra forma di sistema di cassa digitale. IOTA è stato creato per supportare le microtransazioni attraverso l’Internet of Things. Le monete private consentono agli utenti di inviare transazioni offuscate in modo anonimo. Altri risolvono i problemi di ridimensionamento di Bitcoin mentre agiscono ancora principalmente come criptovaluta di pagamento. Ora esistono migliaia di diverse altcoin, la maggior parte nate durante il boom iniziale dell’offerta di monete e la conseguente bolla finanziaria delle criptovalute. La maggior parte di loro sono inutili e praticamente senza valore. Molti progetti sono stati completamente abbandonati. Pochissimi sono i diamanti grezzi che un giorno si riveleranno essere le controparti crittografiche di Amazon, Apple e altri giganti della tecnologia che governano oggi, ma sono nati durante la bolla delle dot com.

Nel corso degli anni, sono emersi diversi casi d’uso aggiuntivi oltre al semplice agire come valuta di pagamento peer-to-peer. Ad esempio, le stablecoin sono token crittografici supportati e legati 1:1 a valute legali come il dollaro.

I token di utilità spesso forniscono utilità oltre alla semplice transazione su un protocollo. I token crittografici più recenti consentono lo staking dei token, in cui si guadagnano interessi. Anche le altcoin più recenti, alimentano nuove applicazioni finanziarie decentralizzate in cui i token crittografici possono essere prestati e un rendimento percentuale annuale guadagnato.

Sono le infinite applicazioni create da sviluppatori innovativi che conferiscono alla tecnologia emergente e alla classe di attività il suo potente potenziale.

È questo potenziale che guida la valutazione del bene. Le criptovalute hanno in mente casi d’uso, ma attualmente non sono abbastanza ampiamente utilizzati da poterli realizzare durante la vita quotidiana. Quindi, per ora, tutte le valutazioni e l’azione sui prezzi si basano principalmente sulla speculazione, con effetti secondari da domanda e offerta.

L’offerta e la domanda in queste risorse spesso fisse o limitate diventeranno più critiche man mano che ogni risorsa unica verrà più adottata e a quei fattori verrà dato più peso sulla speculazione e sul clamore.

Come funziona la criptovaluta? Cosa hai bisogno di sapere

Le criptovalute funzionano tutte con metodi e meccanismi di consenso diversi. Bitcoin e molti altri simili, usano un processo chiamato proof-of-working che coinvolge i minatori che sbloccano monete aggiuntive attraverso la convalida di ogni blocco prima che venga aggiunto alla blockchain. Altre altcoin come Ethereum sono monete proof-of-stake. Altrove nel mercato delle criptovalute, alcune monete sono costruite su una tecnologia del tutto unica come il Tangle di IOTA o il reticolo a blocchi di Nano.

Qualunque sia il meccanismo, tutte le criptovalute comportano un registro distribuito e trasparente in cui tutte le transazioni vengono verificate e registrate.

Parte di ciò che rende le criptovalute come Bitcoin così attraenti è la trasparenza senza pari offerta dalla blockchain. Poiché tutte le transazioni sono visibili e registrate pubblicamente, garantisce che tutte le transazioni siano eque e valide. Nessuna moneta o transazione contraffatta, né doppia spesa è possibile.

Le criptovalute consentono agli utenti di essere il proprio conto bancario attraverso un portafoglio crittografico che esiste sulla blockchain.

Cosa determina i prezzi nel mercato delle criptovalute?

Le valutazioni sono principalmente speculative perché la classe di attività è così nuova e non ha ancora casi d’uso attivi, né sono ampiamente adottate. Per questo motivo, queste attività sono notevolmente più volatili di altre.

Queste valutazioni degli asset non sono solo speculative, tuttavia, ci sono dinamiche di mercato della domanda e dell’offerta da considerare. E, naturalmente, il valore è negli occhi di chi guarda, finché c’è qualcuno dal lato dell’acquisto e della vendita del commercio, ci sarà sempre un’azione sui prezzi in atto.

Alcuni eventi, modifiche alle normative e altro possono influire sui prezzi. Specifiche categorie di attività possono avere prestazioni migliori di altre in determinati momenti. L’impatto di USD e Bitcoin può anche influenzare notevolmente le valutazioni di altre criptovalute. Bitcoin è attualmente la criptovaluta più dominante, quindi se si blocca, anche se altri altcoin stanno aumentando di valore, è probabile una correzione.

Anche cose come il sentimento dei social media, le notizie false sul FUD, gli hack o altri crimini legati alle criptovalute possono influenzare le valutazioni delle risorse.

Cosa puoi fare con le criptovalute?

Ci sono diverse cose che puoi fare con o intorno al settore delle criptovalute. Ecco alcune delle cose più comuni da fare con le criptovalute.

Mining di criptovalute

Il mining di criptovalute comporta l’utilizzo di macchinari sofisticati per trasformare l’energia in potenza hash, mantenendo una rete blockchain sicura, funzionante e tutte le transazioni valide su di essa.

Professionisti:

  • L’estrazione di criptovaluta ha un effetto secondario nell’aiutare a proteggere e alimentare una rete di criptovaluta. Contribuendo alla rete della tua criptovaluta preferita, puoi sentirti più parte del movimento e delle soluzioni che fornisce.
  • Il mining offre un’esperienza di apprendimento su un lato diverso delle criptovalute.
  • L’estrazione mineraria sblocca nuove risorse crittografiche una volta che inizi davvero.

Contro:

  • Il mining di criptovalute richiede un’enorme quantità di energia, quindi è essenziale che qualsiasi criptovaluta guadagnata superi il costo dell’energia e delle attrezzature.
  • I minatori di criptovaluta generano quantità estreme di calore, richiedendo sforzi di raffreddamento o il rischio di fallimento è possibile. Ciò aumenta ulteriormente anche i costi energetici.
  • Il mining di criptovalute non è così redditizio come lo era per i singoli appassionati di tecnologia e ora richiede operazioni su larga scala per avere successo.

Acquisto e detenzione di risorse crittografiche

Se non sei interessato all’estrazione di risorse crittografiche o è troppo costoso per farlo in modo redditizio, il modo migliore per acquisire criptovalute è semplicemente acquistare Bitcoin o altcoin da uno scambio di criptovalute o da una piattaforma di trading. PrimeXBT, ad esempio, consente agli utenti di acquistare Bitcoin direttamente dalla dashboard del proprio account.

Professionisti:

  • L’acquisto di criptovalute ti espone al mercato delle criptovalute. In passato, Bitcoin è passato da praticamente inutile a valere $ 20.000.
  • Le criptovalute sono un ottimo modo per iniziare a investire e, poiché il mercato non è regolamentato, qualsiasi investitore può acquistare in qualsiasi momento e a qualsiasi livello di reddito.
  • Possedere criptovalute ti consente di utilizzarle in vari modi, sia come mittente, destinatario o semplicemente archiviando le risorse per dopo.

Contro:

  • Investire in criptovalute può essere rischioso, investi solo ciò che puoi comodamente permetterti di perdere.
  • Detenere solo criptovalute e non fare trading può comportare perdite o un minimo ritorno sull’investimento.
  • L’acquisto di risorse crittografiche implica essere il proprio conto bancario e archiviare risorse crittografiche in un portafoglio, sia su uno scambio tramite un portafoglio caldo o tramite una soluzione portafoglio di conservazione a freddo.

Trading di criptovalute per profitto

Il trading di criptovalute di tutti i tipi, inclusi Bitcoin o altcoin, può essere estremamente redditizio. Tuttavia, comporta un certo investimento in termini di tempo, pratica, apprendimento e abilità.

Professionisti:

  • Altamente redditizio, comprare a un prezzo alto e vendere a un livello basso mantiene il capitale protetto e in crescita.
  • Approfitta dei mercati indipendentemente dalla direzione del trend utilizzando posizioni lunghe o corte.
  • L’aggiunta di leva può consentire rendimenti ancora più redditizi e amplificati.
  • Fornisce una migliore protezione dai drawdown del mercato delle criptovalute e dalla volatilità delle firme.

Contro:

  • Il trading comporta dei rischi, quindi adeguate strategie di gestione del rischio sono fondamentali per proteggere il capitale dalle perdite. Le perdite verranno detratte dal tuo account.
  • Il trading richiede anche un talento naturale, abilità e possibilmente istruzione per ottenere tali abilità. È anche essenziale mantenere la calma e tenere a bada emozioni come rabbia e paura.

Apri un conto gratuito

Le criptovalute più comuni trovate nel settore delle criptovalute

Esistono diversi tipi di criptovalute che dominano il mercato, tuttavia emergono sempre nuove categorie man mano che gli sviluppatori trovano nuovi modi per sfruttare e utilizzare la tecnologia. Ecco le categorie più comuni di criptovalute trovate in tutto il settore.

  • Le valute di pagamento come Bitcoin e Litecoin vengono utilizzate per inviare e ricevere denaro, agire come una forma di sistema di pagamento per i commercianti ed essere una riserva di valore.
  • I token di utilità fungono da token nativo richiesto per economie relative al protocollo, dApp (applicazioni decentralizzate) e altro.
  • Le stablecoin sono token di criptovaluta legati direttamente a una valuta fiat corrispondente, in genere il dollaro. Questi token sono progettati sia per la familiarità che per la stabilità del prezzo e sono utilizzati come rifugio sicuro per proteggere il capitale dalla famigerata volatilità del mercato delle criptovalute. Questo tipo di token, pur non essendo del tutto stabile, può essere legato anche ad altri asset come l’oro, e quindi rispetterebbe i prezzi dell’oro sulla coppia XAUUSD.
  • Le monete private come Monero o Grin nascondono indirizzi, valori delle transazioni e altro per fornire il completo anonimato agli utenti. Tuttavia, questo tipo di risorsa non è favorito in paesi come gli Stati Uniti, dove sono richieste politiche di conoscenza del cliente per registrare tutti i dati relativi alle transazioni.

Tuttavia, questo è esattamente il motivo per cui esistono queste monete: per fornire agli utenti una privacy finanziaria senza precedenti che nessun altro bene può. Nemmeno Bitcoin può. I token di scambio offrono ai trader sulla piattaforma alcuni vantaggi per detenere l’asset. Questi rientrano in qualche modo nella categoria dell’utilità, ma meritano una classe a parte poiché altrimenti non hanno utilità su quelle piattaforme. I token di sicurezza sono azioni tokenizzate che seguono un processo normativo per garantire la conformità con la SEC.

Le criptovalute sono un buon investimento??

Le criptovalute come Bitcoin hanno poco più di dieci anni ma rappresentano comunque un buon investimento. In effetti, fanno un investimento molto meglio ora rispetto a anni prima.

Quando Bitcoin è esploso per la prima volta agli occhi del pubblico ed è diventato un nome familiare, guadagnandosi persino una funzione nel dizionario e menzionato in programmi TV come Jeopardy, le criptovalute erano sconosciute.

Ma quando le persone hanno appreso della ricchezza generatrice di vita che i primi investitori di Bitcoin hanno guadagnato semplicemente imbattendosi nel nascente sistema di pagamento elettronico trasformato in fenomeno finanziario, si sono precipitati prima nel mercato delle criptovalute e hanno acquistato qualsiasi risorsa che potevano.

Il mercato delle altcoin è esploso proprio quando Bitcoin è diventato sopravvalutato. Proprio quando i primi investitori hanno iniziato a trarre profitto, le altcoin sono cresciute di valore e ogni giorno sono state create nuove monete nelle offerte iniziali di monete. Alla fine, il mercato è diventato così eccessivamente gonfiato e le valutazioni così al di fuori della realtà, non si poteva negare che il mercato delle criptovalute fosse diventato una bolla.

Questa bolla è scoppiata all’inizio del 2018 e ha portato a quasi tutte le altcoin in calo del 90% o più, e Bitcoin a scendere di oltre l’80% al minimo a $ 3.200. È passato più di un anno da quando è stato stabilito quel minimo, e anche il Black Thursday nel 2020 non ha potuto abbassare il prezzo di Bitcoin e di altre criptovalute. Se questo non può portare il mercato a un minimo più basso, niente lo farà.

Bitcoin sta ancora una volta accumulando pressione ed è pronto per un’altra corsa al rialzo parabolica. Il dimezzamento dell’asset è ora nel passato e tutto ciò che rimane è la resistenza tra l’asset e il ritestare il suo precedente massimo storico a $ 20.000. Bitcoin stesso è ancora una volta un ottimo investimento. Altcoin che rimangono in calo del 90% o più potrebbero anche essere un investimento migliore, al massimo ritorno finanziario.

Come ogni investimento, tuttavia, le perdite sono invece possibili e il mercato delle criptovalute è particolarmente vulnerabile a cose come il rischio. Con l’economia in condizioni difficili, c’è sempre la possibilità che le criptovalute ne soffrano.

Naturalmente, a causa delle scorte limitate delle classi di attività, potrebbero comportarsi più come l’oro e agire invece come un rifugio sicuro durante i periodi di difficoltà economica. Tuttavia, come tutte le cose con le risorse principalmente basate sulla speculazione, è troppo presto per dire se questo caso d’uso si avvererà o meno.

Secondo l’autorità giornalistica CoinTelegraph, Chamath Palihapitiya, il miliardario CEO di Virgin Galactic, raccomanda a tutti di detenere Bitcoin BTC come metodo di “assicurazione contro la crisi” a causa di questi stessi attributi.

Anche Paul Tudor Jones, gestore di hedge fund miliardario, vede Bitcoin come una grande copertura contro l’inflazione, forse anche migliore dell’oro, a cui ha paragonato l’asset crittografico.

FAQ: domande frequenti sulla criptovaluta

Qual è la definizione di criptovaluta??

Il significato di criptovaluta può essere spiegato come un asset digitale che esiste solo nel cyber spazio, le cui transazioni sono registrate su un registro digitale definito blockchain.

Quante criptovalute ci sono?

Oltre 5.000 diversi asset di criptovaluta unici sono elencati su CoinMarketCap. Ce ne sono ancora di più che non sono ufficialmente riconosciuti e ne spuntano di più ogni giorno.

Dovrei investire in criptovaluta?

Investire in criptovaluta è solo qualcosa a cui puoi rispondere. Le criptovalute possono essere un ottimo investimento ma comportano rischi sostanziali. È essenziale fare le tue ricerche e rispondere a questa domanda da solo, quindi non investire mai più di quanto puoi comodamente permetterti di perdere.

Come usare la criptovaluta?

Le criptovalute, una volta estratte o acquistate, possono essere spese, inviate, archiviate o scambiate a scopo di lucro.

Come funziona la criptovaluta??

La criptovaluta funziona attraverso una varietà di processi, ciascuno dei quali protegge il protocollo sottostante e verifica che tutte le transazioni siano valide.

La criptovaluta è un buon investimento??

Sì, le criptovalute possono essere un buon investimento. Hanno fornito un ROI ineguagliabile in passato e, dopo un drawdown di oltre il 90% in alcuni casi, potrebbero essere pronti per la ripresa e un nuovo mercato rialzista.

Qual è la migliore criptovaluta su cui investire?

Bitcoin è sempre la migliore criptovaluta in cui investire, perché è la più dominante nel settore, ha l’accettazione, il decentramento, l’adozione e altro ancora più regolamentari. Anche qualsiasi altro asset crittografico nella top ten è considerato un investimento sicuro rispetto ad altri.

Ora che hai imparato tutto ciò che c’è da sapere su Bitcoin e altre criptovalute in questa guida, ora puoi decidere se acquistare criptovalute è giusto per te o se sei interessato a considerare altre opzioni come il mining o il trading. Il trading di criptovalute può essere particolarmente redditizio rispetto all’acquisto e alla detenzione, offrendo maggiori opportunità di generare ROI da ciascuna delle oscillazioni di prezzo tipiche del mercato delle criptovalute.

Dopo che Bitcoin è sceso dal suo massimo storico di $ 20.000 a $ 3.200, ad esempio, l’asset crittografico è tornato a $ 14.000. Tuttavia, in seguito è sceso di nuovo sotto i $ 4.000 il giovedì nero. Gli investitori che hanno tenuto l’intera durata sarebbero finiti con $ 600 per la corsa selvaggia di un anno. I trader, tuttavia, avrebbero potuto trarre enorme profitto da ogni oscillazione di prezzo nel mezzo. Gli Altcoin forniscono una volatilità ancora maggiore anche di Bitcoin, quindi anche un margine più ampio per la generazione di profitti.

Fonte