Come amplificare i guadagni con il trading di criptovalute a margine

La leva finanziaria è la pratica di utilizzare un importo di debito o capitale preso in prestito per assumere una posizione in un investimento, finanziare un progetto o finanziare un’impresa e utilizzarlo per aumentare e moltiplicare il potenziale ritorno sul capitale impiegato. Mentre il vantaggio nel fare questo è evidente, anche gli eventuali aspetti negativi vengono migliorati e amplificati.

Che cos’è la leva? Differenze tra leva commerciale, finanziaria e operativa

Più comunemente, la leva di trading viene utilizzata per descrivere il capitale preso in prestito utilizzato per assumere dimensioni di posizione maggiori durante il day trading di forex, criptovalute, materie prime o altri strumenti di trading.

Le aziende possono espandere la propria base patrimoniale per generare rendimenti sul capitale di rischio o utilizzarla per aumentare i guadagni potenziali. Questo è definito come leva finanziaria.

Gli investitori possono anche ottenere un’esposizione alla leva finanziaria attraverso società che utilizzano il finanziamento del debito per rafforzare i guadagni degli azionisti utilizzando il capitale per investire in maggiori operazioni commerciali e o aumentare il valore delle azioni. Questo è più sulla falsariga della leva operativa in cui costi fissi totali più elevati significano un rapporto di leva finanziaria più elevato.

Il termine con leva elevata o con leva finanziaria eccessiva si riferisce a un investitore o trader che ha contratto troppi debiti, rendendo la propria posizione particolarmente rischiosa. In genere, per garantire il debito, un investitore o un trader deve mettere parte del proprio capitale come garanzia prima di assumere una posizione. Il rischio potenziale e la ricompensa vengono quindi moltiplicati per quanta leva finanziaria consente una piattaforma di trading.

Sebbene il trading con leva finanziaria comporti un rischio elevato, può anche essere utilizzato come parte di una solida strategia di gestione del rischio mettendo in gioco meno capitale complessivo. L’uso della leva finanziaria e il modo in cui i trader possono utilizzarla all’interno del loro piano di trading generale varia notevolmente.

Leva contro margine: qual è la differenza??

I trader spesso presumono che leva e margine siano la stessa cosa e usano i termini in modo intercambiabile, tuttavia, questo non è corretto. Il margine è il valore disponibile all’interno di un conto margine che può essere utilizzato per applicare la leva finanziaria. In sostanza, il margine è ciò che viene utilizzato per creare posizioni di trading con leva finanziaria.

È utile mantenere sempre un margine aggiuntivo disponibile all’interno di un conto di trading nel caso in cui le posizioni vadano contro il piano del trader o potrebbero comportare un rischio di perdita di capitale o liquidazione. Pertanto, è importante prestare sempre attenzione ai requisiti di margine.

La liquidazione avviene solo quando non vi è margine disponibile residuo per coprire il valore delle posizioni aperte. Quando ciò si verifica, tutte le posizioni vengono liquidate e gli eventuali fondi limitati rimanenti vengono restituiti al saldo dei conti degli investitori.

Come funziona la leva finanziaria e cosa può fare per trarre profitto??

Ora che le differenze tra i tipi unici di leva finanziaria sono state spiegate insieme alle differenze tra margine e leva finanziaria, per il resto della guida faremo riferimento solo al trading con leva finanziaria, il tipo utilizzato nel trading forex, il mercato azionario o le criptovalute.

La leva utilizza il margine disponibile in un conto a margine per aumentare le dimensioni di una posizione al momento dell’apertura della posizione. A seconda della quantità di leva offerta, il rapporto di leva finanziaria e il margine richiesto varieranno in base alla piattaforma o persino allo strumento di trading.

La leva consente ai trader di creare solo una piccola frazione della posizione totale richiesta per la garanzia e il broker fornirà il resto con capitale di debito. Per fornire un chiaro esempio di come funziona la leva finanziaria, pensa di acquistare 10 BTC al prezzo di 10.000 dollari ciascuno. Su una piattaforma di trading spot, questo costerebbe $ 100.000 più commissioni. Se il prezzo di Bitcoin aumentasse del 10%, guadagneresti un ritorno di $ 10.000 sull’investimento originale.

Con la leva finanziaria, tuttavia, su una piattaforma di trading a margine, la posizione della stessa dimensione costerebbe solo $ 1.000 per coprire un’operazione utilizzando un rapporto di leva di 1: 100. La stessa quantità di denaro sarà resa in ritorni, ma si metterà a rischio significativamente meno capitale per un effetto notevolmente amplificato.

Assicurati di calcolare sempre il rischio potenziale da ricompensare per considerare se utilizzare o meno prodotti con leva finanziaria.

Tipo di prodotti di trading con leva finanziaria

La varietà di prodotti con leva che esistono sono troppi per citarli tutti, quindi ci concentreremo sui tipi più comuni di prodotti con leva disponibili per i trader. Il trading Forex è uno dei mercati con maggiore leva finanziaria a causa dei movimenti di prezzo relativamente ridotti. Applicando la leva finanziaria qui, i piccoli movimenti si trasformano in grandi profitti. I rapporti di leva forex comuni raggiungono fino a 1: 1000.

Le criptovalute come Bitcoin sono anche tra gli asset più scambiati utilizzando la leva finanziaria. A causa della volatilità di queste attività, c’è il rischio di perdere tutto il capitale e quindi i rapporti di leva finanziaria in genere raggiungono il massimo a solo 1:100.

I CFD per materie prime, indici azionari e altro rendono possibile una gamma di leva finanziaria a seconda della piattaforma e dello strumento di trading.

Altrove nel mercato azionario o in altri mercati, esistono contratti di opzione, futures e altri tipi di prodotti con leva finanziaria. Esistono opportunità di leva finanziaria anche nel mercato obbligazionario o attraverso investimenti indiretti in società con un elevato grado di leva finanziaria.

Spiegazione dei vantaggi e dei rischi nel trading con leva finanziaria

I principali vantaggi dell’utilizzo della leva finanziaria riguardano l’aumento dei margini di profitto e il ritorno sull’investimento. Utilizzando la leva finanziaria, le posizioni più piccole diventano posizioni molto più grandi basate su garanzie sul debito. Questo moltiplica i guadagni per il rapporto di leva finanziaria per una crescita del capitale ancora più rapida.

Questo ha un impatto secondario rispetto all’effetto primario. L’uso della leva significa anche che c’è meno capitale complessivo messo in gioco. Questo di per sé può essere utilizzato come parte di un’efficace strategia di gestione del rischio.

Potrebbe quindi sembrare contraddittorio avvertire che l’uso della leva finanziaria comporta un rischio elevato. Ma questo è vero. Sebbene sia un potente strumento per proteggere il capitale, nelle mani sbagliate può portare a una perdita completa del capitale. A causa di ciò, gli investitori inesperti rischiano di perdere tutti i loro soldi. Questo è anche il motivo per cui la maggior parte delle borse autorizzate e regolamentate offre leva solo al livello più alto di investitori istituzionali.

Alcuni potrebbero considerare il rischio di non essere in grado di tornare al normale trading spot dopo aver sperimentato il trading con leva finanziaria per la prima volta. Sapere che puoi guadagnare la stessa quantità di denaro con meno sulla linea è innegabilmente attraente. Anche assistere a rendimenti moltiplicati in modo drammatico è un’esperienza elettrizzante che può causare una scarica di dopamina.

La gestione del rischio tramite il trading con leva è decisamente possibile

L’utilizzo di un rapporto di leva di 1:100 è un ottimo modo per i nuovi trader di familiarizzare con il calcolo del rapporto rischio/rendimento e garantire che le loro posizioni soddisfino tutte la regola dell’1% e la strategia di gestione del rischio.

La regola dell’1% afferma che nessun nuovo trader dovrebbe mai rischiare più dell’1% del proprio capitale in un dato momento o posizione, non importa quanto attraente sia il potenziale commerciale.

Anche se questo può sembrare un ritmo lento, ci vorrebbero 100 operazioni in perdita di fila per perdere tutto il capitale e richiederebbe solo la metà del tempo per avere successo per diventare redditizio.

Usare l’1% su uno scambio spot, tuttavia, richiederebbe anni per costruire capitale per qualcosa di utile. Sfruttare la leva trasforma l’1% di un conto da $ 100.000 in $ 100.000 di potere di scambio invece di $ 1.000.

Domande frequenti: FAQ su leva finanziaria, margine e altro

Cos’è la leva??

La leva è capitale di debito o capitale preso in prestito da un broker utilizzando un conto con margine disponibile. Il margine viene utilizzato per applicare la leva finanziaria alle posizioni in base a un rapporto di leva finanziaria. Viene utilizzata solo una piccola parte di un account e il broker fornisce il resto, aggiungendo più potere di trading in generale.

Questa leva viene utilizzata da investitori e trader per aumentare significativamente i rendimenti, ma comporta un grande livello di rischio di capitale.

Cos’è il margine??

Il margine in particolare fa riferimento ai fondi disponibili all’interno di un conto a margine fornito da applicare a posizioni molto più grandi utilizzando la leva finanziaria.

Ad esempio, è richiesto un margine di 0,01 BTC per coprire una posizione di 1 BTC utilizzando un rapporto di leva di 1:100, la leva massima più comunemente riscontrata disponibile per criptovalute altamente volatili.

Fonte