La tua guida ai migliori scambi decentralizzati

La migliore copertina del blog sugli scambi decentralizzati

I migliori scambi decentralizzati

Le criptovalute esistono da oltre dieci anni, con il rilascio di Bitcoin nel 2009. La tendenza è aumentata nel 2011 quando nuove valute, chiamate anche altcoin, sono arrivate sul mercato. Da quel momento iniziò l’era dello scambio di criptovalute.

Man mano che la loro popolarità cresceva, nel corso degli anni iniziarono ad arrivare sul mercato sempre più nuovi servizi di cambio. Alcuni che esistono da anni hanno implementato lo scambio di criptovalute su richiesta dei loro clienti. Una cosa che li accomuna tutti è il fatto che erano centralizzati.

Per molto tempo, la gente era d’accordo, soprattutto perché non c’era altra scelta. Il fatto che avresti scambiato una valuta supportata da una rete decentralizzata su un servizio di cambio centralizzato era ironico. Inoltre, diversi hack come Mt. Gox, Binance, Bitfinex e molti altri hanno fatto sì che fosse tempo di qualcosa di nuovo: DEX.

Cos’è un DEX?

DEX sta per Decentralized Exchange, ma se non sai cosa sono gli scambi centralizzati e decentralizzati, ecco una breve spiegazione.

In generale, un Exchange è un mercato in cui le persone hanno la possibilità di scambiare beni, siano essi azioni, materie prime, titoli e tra le tante cose ci sono le criptovalute. Gli scambi centralizzati sono servizi in cui lo scambio è l’intermediario tra te e la persona con cui stai effettuando lo scambio. Il servizio manterrà entrambi i beni fino a quando tu e l’altra persona non adempierete alla vostra parte dell’accordo e poi li rilascerete. Gli scambi decentralizzati sono quelli in cui non è presente un intermediario e si lavora in un ambiente senza fiducia. La cosa che redime è che ti affidi a scambi atomici e contratti intelligenti in modo da non essere giocato.

I migliori scambi decentralizzati

Poiché gli scambi decentralizzati non sono ancora così popolari come quello centralizzato, ho compilato un elenco dei migliori scambi decentralizzati. Nota che non sono ordinati dal migliore al peggiore o viceversa.

Onde

Potresti aver sentito parlare di Onde criptovaluta e lo scambio si basa sulla stessa rete blockchain. Waves DEX è stata fondata nel 2017 e offriva qualcosa che la maggior parte degli altri exchange decentralizzati non aveva. Questo popolare DEX è decentralizzato, quindi la necessità di un intermediario viene eliminata e tu controlli i tuoi fondi sulla rete. La parte centralizzata di questo scambio decentralizzato è un servizio che ha il compito di creare corrispondenze tra due utenti della rete. Ciò riduce il tempo necessario affinché avvenga uno scambio.

Grafico Waves.Excnages

Ci sono 52 coppie di trading su Waves e, anche se il motivo principale per cui esiste è la sua criptovaluta, ne sono disponibili altre. Sarai in grado di scambiare la maggior parte delle monete popolari come Bitcoin, Bitcoin Cash, Ether, Dash, Monero e poche altre.

Binance

Sì, ho parlato di uno scandalo con Binance in passato con monete rubate o smarrite. Quel Binance e questo sono diversi. In tutta onestà, entrambi provengono dal team di sviluppatori e la differenza è la centralizzazione. Lo scambio Binance che tutti conosciamo è quello centralizzato che è una delle piattaforme di scambio più popolari al mondo. È stato lanciato nel 2017 e nel 2018 era già la più grande piattaforma di trading per volume, superando i suoi concorrenti più vecchi.

Illustrazione del blog di Binance Dex

L’anno scorso, nel 2019, Binance ha lanciato una versione decentralizzata della sua piattaforma di scambio centralizzata, fornendo più scambi privati ​​rispetto alla sua controparte centralizzata. Poiché si basa su Binance Chain, ottieni la maggior parte delle funzionalità che avresti sullo scambio centralizzato e un’interfaccia familiare che potrai aggirare rapidamente se utilizzassi Binance Chain. Ci sono tonnellate di coppie di trading disponibili, molto più di quello che Waves può offrire, il che non è sorprendente.

1 Pollice Exchange

Non lasciare che il nome ti confonda. Anche se si chiama 1InchExchange, questo scambio decentralizzato funziona più come un aggregatore che come uno scambio effettivo. Il servizio acquisisce le informazioni da 13 exchange decentralizzati: Mooniswap, Oasis, Kyber, Uniswap, Balancer, Bancor, PMM, Uniswap v1, Sushi Swap, 0x Relays, AirSwap, Pathfinder e DODO. L’opzione per collegare il tuo portafoglio e continuare a fare trading senza inserire alcun tipo di informazione personale è un bel tocco. Hai l’opportunità di scambiare la maggior parte dei token ERC-20 sulla piattaforma.

Illustrazione del grafico di scambio da 1 pollice

Il servizio funziona scansionando gli scambi decentralizzati, controllando la liquidità e alcuni altri aspetti di ogni scambio e suggerendo il percorso migliore per ottenere uno slippage minimo e le migliori tariffe con le commissioni più basse. 1InchExchange ha anche incorporato un gettone del gas chiamato CHI. L’obiettivo è ridurre l’utilizzo di gas durante le commissioni di elaborazione di Ethereum.

Idex

Se questa è la prima volta che fai trading di criptovalute, allora Idex potrebbe essere la migliore piattaforma per iniziare. La piattaforma ha una delle interfacce più pulite e intuitive tra tutti gli scambi di criptovalute sul mercato. L’idea è quella di offrire agli utenti un’esperienza eccellente e il fatto che offrono supporto per più portafogli e circa 400 coppie di criptovalute da scambiare, rende Idex una scelta eccellente. Lo stesso si può dire anche per i trader veterani.

idex Grafico Blog Illustrazione

Idex riesce a fare bene la maggior parte delle cose, ma ci sono alcuni aspetti che le persone criticano. Anche se è uno dei migliori exchange decentralizzati sul mercato, c’è ancora un aspetto centralizzato. Gran parte della parte commerciale viene svolta da un’entità centralizzata, il che la rende meno decentralizzata rispetto ai suoi concorrenti. L’unica cosa che è decentralizzata è il processo di regolamento dei fondi effettuato con i contratti intelligenti di Ethereum.

Bisq

Se stai cercando uno scambio da fiat a Bitcoin, allora Bisq è un’ottima scelta. A differenza della maggior parte degli altri scambi decentralizzati disponibili sul mercato, questo mira a fornire ai suoi utenti un’opzione per vendere i propri Bitcoin con denaro reale. La cosa buona è che, a differenza della maggior parte degli altri scambi centralizzati e decentralizzati, questo lo consente senza rivelare alcuna informazione personale o sensibile.

Immagine del grafico di cambio Bisq

Il principale punto di forza di Bisq è il suo decentramento. Alcuni degli scambi decentralizzati in questo elenco hanno un aspetto centralizzato, ma Bisq no. Utilizza la potenza di calcolo locale e i protocolli Tor per garantire che nessuna parte di esso sia centralizzata. Ci sono alcuni aspetti negativi in ​​questo. A causa di come funzionano le cose con le piattaforme decentralizzate, il tempo di transazione è superiore ai suoi concorrenti. Inoltre, poiché non esiste un componente centralizzato che ti abbinerà a un acquirente, dovrai fare del lavoro manuale per ottenerlo.

Suggerimenti per gli scambi decentralizzati

Ora che ho delineato quelli che ritengo siano i migliori scambi decentralizzati, ecco alcuni suggerimenti su come scegliere quello migliore per te.

Il mio elenco di scambi decentralizzati è relativamente breve rispetto a tutti gli scambi disponibili sul mercato, quindi non attenersi ad esso ad ogni costo. Se nessuno dei miei suggerimenti funziona per te, ci sono altri pesci nel mare.

Quando scegli la piattaforma di scambio, ricontrolla se supporta i token o le valute legali che desideri o detenere. Se disponi di più criptovalute, potresti dover utilizzare più di uno scambio. La ragione di ciò non è che tutti gli scambi decentralizzati supportano tutte le criptovalute.

Alcuni utenti sono più interessati alla privacy e alla sicurezza che a tariffe ragionevoli o tariffe inferiori. Se rientri in quella categoria, assicurati di puntare a scambi davvero decentralizzati, come Bisq.

Controlla il volume di scambio dello scambio. Non tutti hanno in mente lo stesso volume di scambi. Potresti voler vendere 50 Bitcoin mentre potrei cercare di vendere un paio di Ether. Entrambi dovremo controllare la liquidità degli exchange decentralizzati per assicurarci che le nostre esigenze siano soddisfatte.

Conclusione

Gli scambi decentralizzati non sono così popolari o ampiamente utilizzati come quelli centralizzati. Indipendentemente da ciò, la loro popolarità è cresciuta molto negli ultimi anni. Possiamo vederlo dal numero di utenti che li richiedono. Gli scambi centralizzati sono buoni, ma alcune persone non sono così a loro agio nell’usarli a causa di alcuni aspetti che li rendono inclini agli hack o poco orientati alla privacy.

Il mio elenco di scambi decentralizzati delinea alcune delle opzioni più popolari per aiutarti nella ricerca di quello che fa per te. Non è un elenco completo e ce ne sono molti altri disponibili. Se nessuno di questi funziona come ti serve, ce ne sono altri che potrebbero essere più adatti alle tue esigenze.