per supportare il prossimo hard fork dell’ETH Costantinopoli / San Pietroburgo

Costantinopoli/S. Ethereum di San Pietroburgo hardfork

Nuovo aggiornamento per quanto riguarda l’Hard Fork Ethereum Costantinopoli / San Pietroburgo:

L’hard fork di Ethereum è previsto per il 28 febbraio e conterrà due aggiornamenti: Costantinopoli e San Pietroburgo. Si verificherà al blocco numero 7280000. L’aggiornamento ha due nomi perché l’hard fork originale di Constantinople è stato posticipato ed entrambi gli aggiornamenti verranno eseguiti sullo stesso numero di blocco.

Freewallet si è preparato prima dell’aggiornamento per assicurarsi che tutto vada per il meglio per i nostri clienti. Non devi fare nulla e puoi gestire liberamente le tue risorse Ethereum in fase di preparazione senza doversi preoccupare di rischi o problemi.

***Aggiornamento riguardante l’Hard Fork di Constantinople Ethereum***

Il Constantinople Hard Fork programmato da Ethereum è stato posticipato a seguito di un controllo di sicurezza. Gli sviluppatori di Ethereum, parlando a una chiamata, hanno accettato di posticipare il fork fino a quando non potranno correggere il bug rilevato dall’audit. Il creatore di Ethereum, Vitaly Buterin, e gli sviluppatori Hudson Jameson, Nick Johnson ed Evan Van Ness erano tra i partecipanti. Ulteriori aggiornamenti seguiranno la prossima conference call, prevista per venerdì. In Freewallet seguiremo da vicino tutti gli sviluppi e ti terremo informato sulla situazione. Non preoccuparti, ci siamo noi.

Se ti sei tenuto aggiornato con le ultime notizie nel criptoverso, hai senza dubbio sentito parlare dell’hard fork di Costantinopoli. In questo momento tutti parlano dell’imminente hardfork di Ethereum e, come sempre, non tutte le informazioni disponibili sono accurate. Qui vorremmo assicurare ai nostri utenti che supporteremo l’hard fork Constantinople di Ethereum e daremo un’occhiata a cosa significa l’hard fork Constantinople per Ethereum, perché sta accadendo e come influenzerà gli utenti di Freewallet.

Cos’è l’hard fork Ethereum Constantinople??

La prima cosa che devi capire sull’hard fork di Ethereum è che, a differenza dell’hard fork di Bitcoin Cash, è in lavorazione da molto tempo. Fin dal suo inizio, Ethereum è stato progettato non per essere solo una valuta, ma una piattaforma per ospitare applicazioni decentralizzate, o Dapps. Tuttavia, prima che Ethereum raggiunga la fase in cui può essere utilizzato come piattaforma Dapp, deve attraversare fasi pianificate di crescita e miglioramento.

Le quattro fasi di Ethereum

La roadmap di Ethereum è stata elaborata attorno a quattro fasi principali di sviluppo. Secondo la mappa, la piattaforma Ethereum progredirebbe dal primo stadio all’ultimo, attraverso un processo di affinamento ed espansione prima di raggiungere la sua forma finale.

Le quattro fasi sono le seguenti:

  • Frontier Stage: la prima fase di sviluppo è stata la Frontier Stage, in cui Ethereum è stato rilasciato per la prima volta al pubblico.
  • Homestead Stage: da Frontier, Ethereum aggiornato a Homestead Stage, che ha significato una transizione dalla sperimentazione alla stabilità con aggiornamenti ai prototipi originali, gettando solide basi per il futuro corso della piattaforma.
  • Metropolis Stage: Ethereum è attualmente nella sua fase Metropolis, caratterizzata da significativi miglioramenti in termini di scalabilità e velocità. La stessa tappa di Metropolis era suddivisa in tre mini-stadi: Bisanzio, Costantinopoli e Istanbul. Ci troviamo oggi sul punto di passare da Bisanzio a Costantinopoli.
  • Serenity Stage: la fase finale di Ethereum, in cui si manifesteranno tutte le capacità della piattaforma.

Qual è lo scopo dell’hard fork??

Come parte del processo generale di aggiornamento della piattaforma Ethereum, l’hard fork verrà utilizzato per produrre una nuova blockchain di Ethereum. Oltre a risolvere i problemi operativi e migliorare la velocità e la scalabilità, l’hard fork ha lo scopo di aprire la strada alla transizione di Ethereum da una piattaforma basata su Proof-of-Work (PoW) a una piattaforma basata su Proof-of-Stake (PoS). che si svolgerà nella Serenity Stage.

Quindi ci saranno due nuove monete dopo l’hard fork?

Come aggiornamento pianificato, l’Hard Fork di Costantinopoli non dovrebbe produrre la volatilità vista all’indomani del Bitcoin Cash Fork. Sebbene l’aggiornamento produrrà importanti cambiamenti, la maggior parte di questi cambiamenti non sarà percepita dagli utenti finali.

Freewallet supporterà l’hard fork??

Freewallet supporterà al 100% l’hard fork Constantinople. L’hard fork avrà luogo una volta che l’altezza del blocco di Ethereum raggiungerà 7.080.000. Tienilo a mente quando effettui transazioni in Ethereum durante la fase di preparazione e assicurati di lasciare abbastanza tempo per consentirci di elaborare eventuali depositi effettuati.

E gli altri hard fork di Ethereum in programma per gennaio?

Freewallet sta indagando su tutti gli altri hard fork che sono sul tavolo per gennaio. Come sempre, la priorità più grande è la sicurezza dei nostri utenti. Se gli altri hard fork sono legittimi li supporteremo, altrimenti no.

Altre domande?

Man mano che l’immagine post hard fork diventa più chiara, saremo in grado di dirti esattamente cosa accadrà. Nel frattempo, sappi che ti abbiamo coperto e ti terremo aggiornato in caso di modifiche in corso. Inoltre, il nostro meraviglioso team di supporto è sempre pronto ad aiutarti con qualsiasi ulteriore domanda tu possa avere.