Spiegazione del tasso di hash di criptovaluta e Bitcoin

Che cos'è la guida al tasso di hash di Bitcoin?

Il tasso di hash è considerato l’unità di potenza di calcolo nelle reti di criptovalute. Uno dei modi principali per ottenere criptovaluta è chiamato mining. Si basa sulla risoluzione di problemi matematici. La maggior parte delle criptovalute viene emessa risolvendo problemi matematici e computazionali con computer che possono essere collocati in qualsiasi parte del mondo.

Che cos’è il tasso di hash?

Un hash rate è un’unità che misura la potenza di calcolo delle apparecchiature per il mining di criptovalute. Il mining di criptovaluta richiede che un utente risolva un gran numero di problemi matematici per guadagnare criptovaluta. Questo complesso processo matematico richiede un potente dispositivo speciale che ti aiuterà a trovare l’hash giusto nel più breve tempo possibile. 

La velocità delle operazioni crittografiche su dispositivi speciali o componenti del PC determina il tasso di hash dell’attrezzatura mineraria di un particolare proprietario. E la capacità totale dei minatori coinvolti nel processo di mining di una particolare criptovaluta è un hash rate dell’intera rete blockchain.

In poche parole, un hash rate può essere definito come la velocità con cui la tua scheda video o ASIC può estrarre una criptovaluta specifica.

Come viene misurata la velocità del tasso di hash?? 

L’hash rate è un’unità di misura definita in hash al secondo o h/s, diamo un’occhiata ai valori:

1 kH/s è 1.000 (mille) hash al secondo

1 MH/s è 1.000.000 (un milione) di hash al secondo.

1 GH/s è 1.000.000.000 (un miliardo) hash al secondo.

1 TH/s è 1.000.000.000.000 (un trilione) di hash al secondo.

1 PH/s è 1.000.000.000.000.000 (un quadrilione) di hash al secondo.

1 EH/s è 1.000.000.000.000.000.000 (un quintilione) di hash al secondo. 

Quindi, otteniamo che:

1 MH/s = 1.000 kH/s

1 GH / s = 1.000 MH / s = 1.000.000 kH / s

1 TH/s = 1.000 GH/s = 1.000.000 MH/s = 1.000.000.000 kH/s ecc.

Cosa determina il tasso di hash?

Il tasso di hash di un impianto di mining dipende dal potenziale di calcolo dei suoi componenti. Anche il suo livello è influenzato da:

  • Impostazioni del programma per il mining
  • Il corretto allestimento della mining farm
  • Stabilità della connessione al server

Diversi algoritmi di mining possono avere vari hash rate sulla stessa attrezzatura di mining.

Difficoltà di mining e crescita del tasso di hash

La difficoltà di estrazione è un indicatore che mostra quanto sia difficile fare un calcolo matematico per trovare un nuovo blocco e ricevere una ricompensa. Si tratta di una variabile che la rete corregge automaticamente ogni 2.016 blocchi (ogni 14 giorni circa) in modo da mantenere a 10 minuti il ​​tempo medio impiegato per estrarre un nuovo blocco, indipendentemente dalle fluttuazioni dell’hash rate della rete. L’indicatore di difficoltà dipende da 

  • l’hash della rete 
  • il tempo speso per trovare i blocchi precedenti

Con una diminuzione dell’hash rate, il tempo impiegato per trovare nuovi blocchi aumenta, e con un aumento dell’hash rate, il tempo diminuisce.

Il tasso di hash di una rete dipende direttamente dal numero di minatori che ci lavorano. Più minatori cercano di ottenere la stessa moneta, più velocemente aumenta la difficoltà dei calcoli.

Come cambia la difficoltà di mining di una rete? Immaginiamo che attualmente una blockchain abbia un certo indicatore di difficoltà di mining e il suo hash rate sia pari a 710 MH/s. Il tasso di hash di qualsiasi rete di criptovaluta è la potenza totale dell’attrezzatura mineraria ad essa collegata. La crescente domanda di monete digitali aumenta anche la redditività del mining. Quando sempre più nuovi utenti iniziano a estrarre una moneta, il tasso di hash della rete aumenta e il sistema aumenta la difficoltà del processo di calcolo. Di conseguenza, il tempo di decrittazione del nuovo blocco di criptovaluta viene livellato al valore incorporato nel codice del programma.

In caso di diminuzione del prezzo, i minatori possono lasciare la rete e anche l’hash rate diminuisce la difficoltà. Tuttavia, questo metodo è efficace solo fino a un certo punto. Un forte calo del tasso di hash paralizzerà la rete di mining, perché i minatori non solo generano nuove criptovalute, ma elaborano anche le transazioni. Il sistema smette di funzionare e la moneta muore gradualmente.

Il tasso di hash dei dispositivi di mining è un parametro che influisce direttamente sulla redditività del mining. Il suo livello è costantemente fluttuante, ma il valore medio è solitamente all’interno delle capacità di mining del minatore medio.