10 fatti che dimostrano che Craig Wright non è il vero Satoshi Nakamoto

Tutti sono consapevoli dell’impatto che il bitcoin ha segnato sul mondo di oggi. Tuttavia, enorme è il successo che il bitcoin ha ottenuto nel mercato finanziario, più è il mistero sull’inventore del bitcoin, Satoshi Nakamoto. Satoshi Nakamoto ha creato bitcoin nel 2008 e lo ha reso open source nell’anno 2009. Ma Satoshi è scomparso nel 2010. Nessuno sa come salutare Satoshi, che lui o lei o loro!

Molte persone in passato hanno cercato di affermare di essere Satoshi, tuttavia, tutte le affermazioni sono state dimostrate e fino ad oggi nessuno ha l’identità di Satoshi. In questo articolo discuteremo di 10 motivi per cui Craig Wright non è il vero Satoshi Nakamoto.

1. Craig Wright non ha dimostrato la proprietà delle chiavi private di Satoshi. Sebbene abbia cercato di ingannare i giornalisti non tecnici presentando gli script di verifica, anche qualsiasi studente medio che utilizza strumenti cmd (riga di comando) può scoprire l’inganno nello script di verifica che stava cercando di mostrare come prova di proprietà di Satoshi chiavi private.

2. Jimmy Song, un famoso sviluppatore di Bitcoin e una delle persone popolari su Youtube per lo spazio crittografico recentemente ha avuto poche parole dure per le affermazioni di Craigh per Satoshi. Jimmy ha detto che crede che Wright abbia zero credibilità per essere Satoshi e nessuno dovrebbe ascoltare le sue false affermazioni. Ha preso in giro Wright dicendo che Craig Wright è proprio come un ragazzo grasso che afferma falsamente di avere una ragazza carina.

3. Anche Vitalik Buterin, una famosa personalità nello spazio crittografico, ha negato che le opinioni di Craig fossero Satoshi. In una delle sue interviste, ha detto che se fosse davvero Satoshi, avrebbe potuto provarlo con una semplice chiave privata, ma ha presentato al pubblico una prova complessa e fasulla per dimostrare che era Satoshi. Ha detto che crede che tutte le affermazioni di Craig siano false.

4. Anche se Craig fosse Satoshi, perché una persona dovrebbe mostrare al mondo che possiede milioni di bitcoin come prova crittografica in modo che chiunque possa facilmente rubare quel miliardo di degne monete digitali? Voglio dire, solo per provare l’identità, perché qualcuno dovrebbe invitare gli hacker a rubare tutti i bitcoin? Questo sembra completamente irrilevante.

5. Craig nel suo processo per mettersi alla prova ha cercato di ingannare tutti usando due parole simili “firma” e “firma”. Nella sua sceneggiatura, in un punto ha definito “firma” e durante l’esecuzione della sceneggiatura ha usato la parola “firma”. Chiunque può capire facilmente questa falsa prova semplicemente dando un’occhiata attenta alla sceneggiatura che ha interpretato.

6. John McAfee, una famosa personalità della programmazione informatica e del gruppo McAfee, ha negato pubblicamente le affermazioni di Craig. Ha detto che sicuramente, Craig non è il vero Satoshi Nakamoto. Ha inoltre aggiunto che sapeva chi fosse il vero Satoshi. Lo conosce dal passato. Secondo lui, Satoshi non è né un comitato né il Craig Wright. Satoshi è un individuo single e molto intelligente.

7. Non c’è nessun evento speciale per Craig per dimostrare che è il vero Satoshi Nakamoto. Se fosse stato il vero Satoshi, avrebbe potuto presentarlo al pubblico in passato quando il bitcoin era al culmine. Inoltre, quando gli è stato chiesto lo stesso in un’intervista, Craig Wright non ha avuto una risposta adeguata. Perché una persona dovrebbe nascondere la sua identità quando la sua creazione governava il mondo e all’improvviso avrebbe rivelato la sua identità senza un evento o una ragione speciale? Questo non è davvero accettabile dalle affermazioni di Craig.

8. In uno degli articoli pubblicati dal vero Satoshi, ha menzionato circa vent’anni. Se questa viene presa come l’età di Satoshi in quel momento, allora, questo fa una differenza di età incompatibile tra Craig e il vero Satoshi. Craig ha il suo anno di nascita 1970 e il documento pubblicato è stato nel 2009-2010. Quindi, se questa ipotesi della parola venti ed età in una singola riga per parlare dell’età di Satoshi è vera, allora sicuramente Craig non è Satoshi.

9. Craig ha smesso di affermarsi come Satoshi Nakamoto in questi giorni dopo che molte persone si sono riprese pubblicamente e hanno criticato le affermazioni fatte da Craig. In una recente intervista, quando gli è stato chiesto se fosse lui il vero Satoshi, si è rifiutato di rispondere direttamente. È già stato nominato “faketoshi”! Perché una persona dovrebbe rifiutarsi di accettare la propria identità anche se alcune persone di una società non gli credono? È molto difficile da digerire.

10. Lo stesso giorno, quando Craig Wright ha pubblicato la sua falsa prova crittografica pubblica per affermare come il vero Satoshi e ha incontrato Gavin Andresen, è arrivata una notizia che l’accesso di Anderson al Bitcoin Core è stato rimosso e il team principale era preoccupato che fosse stato probabilmente violato . Questo dà anche il segno che la prova di Craig non era tanto vera e forse qualcuno per suo conto ha cercato di hackerare gli accessi del core bitcoin per rubare alcuni dati e aiutare Craig a rivendicare.