Incontra Anastasia Green, rivoluzionando il reclutamento con Blockchain | Intervista con il fondatore di AuraCoins

Salih Sarikaya | Colloquio

Blockchain è l’argomento più scottante in circolazione Silicon Valley. Ma rispetto all’interesse e al bisogno, non ci sono abbastanza capacità di sviluppo ed esperti di domini disciplinari nell’area. Anche se pensi di aver trovato i ragazzi giusti, non ci sono abbastanza risorse per valutare le competenze, che è un problema più grande in questo momento nel settore.

Negli ultimi mesi abbiamo avuto a che fare con notizie di sessismo, discriminazione e razzismo nella Silicon Vally. E questa notorietà sta danneggiando il futuro dell’innovazione tecnologica nella Bay Area. Il reclutamento è uno degli spazi caldi in cui si sta verificando la disuguaglianza. Credo che Blockchain aiuterà a risolvere la mancanza di trasparenza nel reclutamento.

Di recente ho parlato con Anastasia Green, co-fondatrice di AuraCoins -Upwork su Blockchain, per saperne di più sul reclutamento nello spazio blockchain. Le sue intuizioni non riguardano solo il reclutamento in blockchain, ma anche come questa nuova tecnologia può trasformare le condizioni inique negli spazi di lavoro.

Russia e Ucraina sono così popolari quando si tratta di ecosistema di sviluppatori blockchain. E Anastasia ha accesso chiave allo spazio degli sviluppatori blockchain. Sta cercando di sconvolgere l’ambiente di reclutamento per un futuro più sicuro e affidabile. Sono davvero impressionato dalla sua visione ed esperienza. Anastasia è in un punto chiave per trovare le giuste competenze al momento giusto.

Puoi parlarci un po’ del tuo background e della tua esperienza??

Negli ultimi 9 anni, sono stato coinvolto nella tecnologia come product e project manager, addetto alle vendite e persino startup-evangelist. Lavorare in team da 2 a 200 persone in diverse nicchie, dall’e-commerce ai giochi. Poi 5 anni fa ho iniziato a costruire le mie startup, alcune hanno avuto successo, altre hanno fallito davvero male. Ed eccomi qui, hands-on in blockchain e HRtech negli ultimi 2 anni nell’epicentro della prosperità tecnologica, la Silicon Valley.

Quindi immagino che il mio background sia ampio, diversificato e non così comune come al solito. Forse un giorno aggiungerò l’etichetta di laurea di Stanford al mio background, ma non oggi. Venendo dall’Ucraina, penso di avere quel gene ribelle che mi ha spinto a sconvolgere e ad andare contro le regole per tutta la vita.

Come ti sei incontrato con criptovalute e blockchain?

Questa è la mia storia preferita. Immagina, 2013, Ucraina, il mio appartamento e un divano sul pavimento. Il nostro amico Andrii Zamovsky, che ci raccoglie sul divano davanti al suo laptop con un ppt aperto. E inizia una lezione educativa su intermediari, sistema bancario e decentralizzazione. Poi ci parla di Bitcoin che in questo momento può essere utilizzato soprattutto per l’acquisto di droga e armi, e Blockchain che rimuoverà i governi. E noi, come ora mi rendo conto, essendo degli idioti, stiamo ridendo di lui pensando che sia un pazzo nerd. Ora Anrdrii è il fondatore di successo di Ambisafe, azienda leader nello sviluppo di blockchain con diversi prodotti ampiamente utilizzati.

Questa è stata la mia prima introduzione alla blockchain. Poi 3,5 anni dopo, Andrii è venuto di nuovo da me, ora in una caffetteria di lusso nel centro di San Francisco e mi ha parlato di ICO e criptovalute. Questa volta non potevo ignorarlo. Penso di poter dire che è il mio padrino Blockchain. 😀

Qual è stato il principale incentivo alla fondazione di AuraCoins??

Eravamo in HRtech per un po’ quando abbiamo avviato Aura, interrompendo il coinvolgimento dei dipendenti che utilizzano l’intelligenza artificiale. Ma ho visto un problema molto più massiccio nel mercato. Diversi cambiamenti culturali, tecnologici e finanziari stanno avvenendo nel mondo e non c’era nessuno che si sarebbe rivolto per risolvere questo problema. Sento profondamente tutti i problemi che stiamo risolvendo in Aura. Capitale umano sottovalutato nei mercati in via di sviluppo, commissioni di transazione estremamente elevate, falsa reputazione nei profili professionali, forza lavoro millenaria annoiata e non impegnata… Posso parlare per sempre di come il nostro “posto di lavoro” sia rotto, non produttivo e non uguale. Il mio partner mi chiama sempre una ragazza della vecchia scuola a causa del mio sistema di credenze, ma voglio davvero cambiare il mondo su scala globale e tutti coloro che si uniscono al nostro team hanno gli stessi valori.

Quali sono le maggiori sfide quando si trovano le competenze Blockchain?

Se stai chiedendo di assumere ingegneri blockchain. Semplicemente non ce ne sono abbastanza nel mondo ed è ancora più difficile valutare le loro abilità rispetto a quelle di chiunque altro perché è una nuova tecnologia.

Qual è il tuo principale mercato di riferimento in questo momento? Le grandi aziende sono interessate ad assumere competenze Blockchain??

IBM, JP Morgan e persino Google stanno assumendo ingegneri blockchain. Sebbene mentre siamo in una fase iniziale del nostro prodotto, stiamo lavorando con aziende che sono nella nostra nicchia: le startup blockchain post-ICO.

Come metti alla prova le persone che vuoi assumere??

Aura utilizza un algoritmo per analizzare le competenze utilizzate nei repository GitHub, i dati del profilo Linkedin e recentemente abbiamo siglato una partnership con l’azienda cinese Talent Bot che analizza i CV. Le abilità tecnologiche possono essere dimostrate completando le attività e migliorate completando le missioni – concerti attraverso la piattaforma.

Come può Blockchain portare trasparenza per il mondo del reclutamento??

Bene, il problema più grande nell’assunzione è nella valutazione delle competenze e nel controllo dei precedenti. Portare competenze, recensioni ed esperienza al profilo professionale digitale sugli annunci blockchain livello di trasparenza e maggiore fiducia nel curriculum del candidato.

In che modo la blockchain cambierà il reclutamento??

Forse non ci saranno reclutatori e cacciatori di teste tra qualche anno. Un sacco di lavoro di reclutamento può essere automatizzato ed è quello che è successo negli ultimi 6 anni in HRtech. Il posto di lavoro diventerà più distribuito e globale e richiederà strumenti per assumere e valutare i talenti a distanza in modo rapido ed economico.

Puoi seguire Anastasia su Linkedin, Twitter o Instagram.

AuraCoins è una rete di lavoro decentralizzata end-to-end con la missione di abbinare i migliori talenti del mondo con le giuste opportunità di carriera per creare posti di lavoro sinergici all’interno del settore tecnologico. Aura è il luogo di lavoro di nuova generazione per i futuri innovatori. Con il potere del riconoscimento emotivo e dell’apprendimento automatico, creano profili unici per abbinare creatori e imprenditori. Transazioni trasparenti su blockchain e contratti intelligenti garantiscono la fiducia nei team remoti.

Visita AuraCoin: https://www.auracoins.io/

Mi piacciono la tecnologia, la blockchain e le criptovalute. Le storie stimolanti sono benvenute. Puoi twittare @SalihSarikaya