Principali differenze tra criptovalute e trading tradizionale

Il seguente post è un contributo del guest post fatto da Matt Johnes. Non sosteniamo l’utilizzo dei servizi menzionati.

Un primo scambio di criptovalute che ha reso possibile il trading di Bitcoin è stato lanciato solo 2 anni dopo che la prima valuta decentralizzata è stata descritta da Satoshi Nakamoto nel white paper di Bitcoin. L’ecosistema attorno alle criptovalute è avanzato rapidamente nel 2017, quando il bitcoin è salito alle stelle a prezzi da record quasi ogni giorno, diventando uno degli argomenti più scottanti nelle notizie mainstream. Da quando il mercato delle criptovalute sta progredendo e ogni giorno emergono nuovi attori del mercato. Poiché il revival di Bitcoin ha portato tutto il mercato nel movimento, abbiamo deciso di parlare del trading di criptovalute in questo articolo.

Differenze tra criptovaluta e trading tradizionale?

Nel suo nucleo il trading di criptovalute e il trading tradizionale si basano sullo stesso principio. Tuttavia, c’è un enorme contrasto in alcuni aspetti che in parte sono la ragione di una così rapida adozione di strumenti e servizi di trading di criptovaluta.

  • Nessun intermediario

    Tutto il trading tradizionale avviene tramite un broker-dealer autorizzato. Il trading di bitcoin o altre criptovalute sugli scambi, tuttavia, non richiede alcun intermediario. Chiunque possieda delle criptovalute può facilmente creare un account sullo scambio di criptovalute e fare trading direttamente.

  • Disponibilità 24/7

    Gli scambi di criptovaluta forniscono un servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7, tutti i giorni dell’anno. Al contrario, gli scambi tradizionali hanno orari di lavoro fissi e sono chiusi per le festività.

  • Alta volatilità

    Le risorse crittografiche sono famose per la loro volatilità che offre anche maggiori opportunità di trarre profitto dalle variazioni dei prezzi del mercato crittografico. Al contrario, le azioni e altre attività sui mercati tradizionali sono per la maggior parte negoziate da algoritmi che catturano ogni oscillazione di prezzo. Di conseguenza, la volatilità sui mercati di trading tradizionali è molto bassa.

Guida introduttiva al trading di criptovalute

Acquista criptovalute

Per scambiare criptovalute, devi avere delle criptovalute, giusto? Quindi il primo passo sarebbe acquisire bitcoin o altre criptovalute per il trading. Il modo più sicuro per diventare un detentore di criptovalute è acquistare una certa somma da un amico o da una persona di fiducia. Puoi anche controllare scambiatori come LocalBitcoins o Changelly che forniscono un servizio p2p per acquirenti e venditori di criptovalute. Un altro modo per acquisire criptovalute è effettuare un deposito in USD su scambi che supportano fiat (ad esempio Bitfinex o Binance). In questo caso, hai diverse opzioni: puoi scambiare il tuo deposito fiat contro criptovalute o acquistare criptovalute da tenere.

Scegli uno scambio

Esistono molti exchange di criptovalute che differiscono per le commissioni di prelievo e deposito, ma anche per le commissioni di trading e le coppie disponibili. Fai la tua ricerca e scegli quello più adatto alle tue esigenze.

Impara le basi

Sebbene il trading di criptovalute a un certo livello sia molto diverso da quello tradizionale, ci sono alcune regole a cui ogni trader dovrebbe prestare attenzione, indipendentemente dal fatto che stia negoziando titoli tradizionali o criptovalute..

  • Impara dall’esperienza di altri trader

    La prima e più importante regola è scambiare solo ciò che puoi perdere. Inoltre, non lasciare che le tue emozioni ti controllino, che si tratti di panico o eccitazione.

  • Tieni traccia del mercato

    Non è necessario essere un trader professionista a tempo pieno per comprendere le basi dell’analisi del trading. Prima di entrare in una posizione presta attenzione a cosa dice l’analisi tecnica. Segui i principali attori e le risorse crittografiche per rimanere al passo con le cose.

  • Definire una strategia

    Per fare trading con successo devi definire i tuoi modi per individuare un punto di ingresso. Tuttavia, devi anche avere una visione chiara della tua strategia di uscita sia nei casi pessimisti che ottimisti.

Una volta acquisita familiarità con le basi del trading e degli scambi di criptovalute, puoi utilizzare diversi strumenti che ti aiuteranno a ottimizzare i tuoi sforzi di trading automatizzando la routine e dandoti l’opportunità di piazzare molti più ordini alla volta e reagire più velocemente ai movimenti del mercato. Esistono diverse piattaforme che dispongono di bot di trading che puoi utilizzare. Uno dei servizi che forniscono bot gratuitamente è CommercioSanta piattaforma. I loro bot eseguono la strategia che imposti ed effettuano ordini sugli scambi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, catturando le fluttuazioni del mercato.

Per riassumere, se detieni criptovalute e stavi pensando di fare trading, potremmo dire che il mercato delle criptovalute ha una barriera all’ingresso inferiore rispetto agli asset tradizionali, e poiché non è ancora totalmente preso dagli algoritmi, esiste la possibilità di sfruttare la volatilità delle criptovalute. Speriamo che il nostro rapido resoconto su cosa e come del trading di criptovalute ti aiuti a navigare meglio nel mercato delle criptovalute in evoluzione e a capitalizzare il movimento di mercato che sta avvenendo in questo momento.

Il seguente post è un contributo del guest post fatto da Matt Johnes. Non sosteniamo l’utilizzo dei servizi menzionati.